GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
35 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
55 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
34 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
47 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
131 giorni
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
26 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
40 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Evento in corso . . .
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
62 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
ELMS
G
Barcellona
03 apr
-
05 apr
Evento in corso . . .
G
Monza
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
34 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
27 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
83 giorni

Azzorre, PS4-5: Moura spinge ma fora, Lukyanuk allunga

condividi
commenti
Azzorre, PS4-5: Moura spinge ma fora, Lukyanuk allunga
Di:
23 mar 2018, 13:29

Il portoghese vince la prima tratta odierna, poi è sfortunato e il russo ne approfitta per scappare. Bella rimonta di Ingram, Koči sempre terzo assoluto e migliore in U28, Magalhães e Sousa in difficoltà. Ok Remennik, fuori Kristensson.

Alexey Lukyanuk dà il primo strappo in classifica generale all'Azores Airlines Rallye, primo round del FIA European Rally Championship che ha visto i piloti affrontare le prime due PS di oggi in condizioni di nebbia e lieve pioggia, giusto per ricordare che le Azzorre sono un posto davvero imprevedibile per quanto riguarda il meteo.

Ricardo Moura ha vinto i 7,02km della PS4 "Pico da Pedra Golfe 1" rosicchiando 1"1 alla Ford Fiesta R5 del russo, che però gli ha risposto con un tempone al termine dei 7,46km della PS5 "Feteiras Meo 1". Qui le cose non sono andate affatto bene per il portoghese, che ha perso terreno a causa di una foratura all'anteriore destra della sua ŠKODA Fabia R5.

Ora la coppia è divisa da 14"8 in classifica generale, chiaramente a vantaggio del ragazzo griffato Russian Performance Motorsport, mentre Martin Koči, con la Fabia R5 della ŠKODA Slovakia Motorsport, mantiene il terzo gradino del podio assoluto (+19"4) e la vetta in Classe ERC Junior Under 28.

Dietro di lui però sta rinvenendo di gran carriera Chris Ingram (ŠKODA Fabia R5 - Toksport WRT), autore di un ottimo secondo crono nella PS5 e portatosi a solo 1"2 dallo slovacco, mettendosi dietro Bruno Magalhães (ŠKODA Fabia R5 - ARC Sport).

Il portoghese è seguito da vicino dalla ŠKODA Fabia R5 condotta da Fredrik Åhlin, terzo in U28, mentre qualche problemino lo ha incontrato Bernardo Sousa (Raly/Autoaçoreana Racing), assolutamente scontento della sua Citroën DS3 R5 su due tratte che ha definito "odiose".

Risale in classifica anche Rhys Yates, il quale ieri aveva perso qualcosa nelle due PS finali. La ŠKODA Fabia R5 del britannico precede per soli 0"3 la Ford Fiesta R5 di Fredrik Larsen, che assieme a Marijan Griebel (Peugeot 208 T16 - ROMO Motorsport) va a completare la Top10.

Continua la cavalcata di Sergei Remennik in Classe ERC2 con la Mitsubishi Lancer Evo X; il pilota della Russian Performance Motorsport vede però ridursi il vantaggio dalle Subaru Impreza di Zelindo Melegari e Menderes Okur (Toksport WRT) essendo incappato in una foratura. C'è però da tenere d'occhio Juan Carlos Alonso, il quale ha sistemato il problema alla pompa della benzina della propria Mitsubishi e sta velocemente recuperando terreno, avvicinandosi al podio nonostante sia staco anche penalizzato di 1'50" per un ritardo ad un controllo.

Mārtiņš Sesks è sempre al comando della Classe ERC Junior U27, ma resta l'unica Opel Adam R2 ufficiale in gara. Questo perché il suo compagno di squadra Tom Kristensson, dopo aver vinto la PS4, si è capottato e non potrà proseguire. A 3"2 dal leader abbiamo sempre la Peugeot 208 R2 di Efrén Llarena (Rally Team Spain), seguito ad 8"3 da quella dell'idolo locale Diogo Gago. Il trio è anche l'intero podio dell'ERC3.

Ora i concorrenti affronteranno per la prima volta oggi la terribile e spettacolare "Sete Cidades", che oltretutto verrà trasmessa in diretta su RTP Açores e su YouTube tramite il canale ufficiale dell'evento. Attorno al percorso, però, c'è una fittissima nebbia e le sorprese potrebbero non mancare...

ERC - Azzorre: PS4
ERC - Azzorre: PS5

Articolo successivo
Azzorre, PS2-3: Lukyanuk chiude la giornata in testa con un brivido

Articolo precedente

Azzorre, PS2-3: Lukyanuk chiude la giornata in testa con un brivido

Articolo successivo

Azzorre, PS6: il "vulcanico" Lukyanuk scappa via

Azzorre, PS6: il "vulcanico" Lukyanuk scappa via
Carica i commenti