Azzorre, PS13: Kubica indietro. Manche a Kopecky

Azzorre, PS13: Kubica indietro. Manche a Kopecky

La Citroen di Robert è stata riparata dopo il botto di ieri. Meteo ancora pessimo

Prima tappa di giornata del Rally delle Isole Azzorre. Dopo le grosse difficoltà di ieri, dovute ad un meteo davvero pessimo con pioggia e nebbia, gli organizzatori dell'evento hanno lavorato intensamente per tutta la notte con ruspe e altri mezzi per poter sistemare il percorso sterrato, in tempo per l'ultima giornata di Prove Speciali. Purtroppo però anche oggi il tempo non è buono e si prospettano delle manche molto ostiche. Nella PS13, ancora indietro Robert Kubica: dopo l'incidente nell'ultima tappa di ieri (cappottamento), i meccanici sono riusciti a sistemare la Citroen DS3 RRC del polacco, sostituendo dei pezzi nella parte anteriore sinistra e cambiando tutta la sospensione posteriore sinistra, danneggiata nell'impatto con la banchina. Fortunatamente il motore era a posto, ma la carrozzeria era visibilmente danneggiata per cui il team ha dovuto lavorare anche sullo spoiler posteriore e i finestrini. Kubica è giunto sesto al traguardo della PS13, ma si è detto "felice di essere ancora in gara. Non ho forzato, dato che il nostro radar non era aggiornatissimo perchè purtroppo lo abbiamo compilato quando c'era tanta nebbia. Ieri è stata una giornata difficile, oggi continuerò a correre per imparare e fare esperienza in questa competizione." La tappa è stata vinta dal ceco Jan Kopecky (Skoda Fabia S2000), che ha rafforzato la sua prima posizione in classifica generale davanti a Craig Breen. L'Irlandese della Peugeot ha dichiarato fermamente che "senz'altro abbiamo un piccolo svantaggio in termini di prestazioni, viste le condizioni bisogna essere prudenti, ma a questo punto non mi va di arrivare secondo, quindi tenterò di vincere in tutti i modi." In terza posizione passa il pilota di casa Ricardo Moura (Skoda Fabia) che ha superato il connazionale Bruno Magalhaes, che con la sua Peugeot 207 ha avuto ancora grosse difficoltà nella nebbia. L'altro pilota portoghese, Bernardo Sousa (Ford Fiesta), che ieri aveva vinto due tappe, si è ritirato, così come l'altro pilota Peugeot Jean Michel Raoux. In classifica così ne approfitta il compagno di squadra di Breen, Jérémy Ancian, seguito da Kubica, che però è molto più attardato (+7'27"6 dalla vetta). In Top10 entra per la prima volta Alessandro Bruschetta al volante della Subaru Impreza.

ERC AZZORRE - Classifica PS13

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Robert Kubica , Craig Breen
Articolo di tipo Ultime notizie