Acropoli, PS1: Herczig galoppa all'ippodromo, Lukyanuk fora

condividi
commenti
Acropoli, PS1: Herczig galoppa all'ippodromo, Lukyanuk fora
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
01 giu 2018, 13:53

Nella Super Speciale il migliore è l'ungherese davanti a Ptaszek e Grzyb, mentre il russo accumula 12" di ritardo per l'afflosciamento dell'anteriore destra. Bene Galatariotis e Avcioğlu in una Top5 tutta ŠKODA, ok Brynildsen, Melegari primo in ERC2.

Norbert Herczig è il primo leader dell'Acropolis Rally, iniziato quest'oggi con la Super Speciale "Hippodrome" tenutasi, appunto, presso l'ippodromo di Atene, con i piloti del FIA European Rally Championship che hanno cominciato a darsi battaglia sullo sterrato di 2,6km in una prova puramente di spettacolo.

L'ungherese del MOL Racing Team ha... galoppato fino al traguardo ottenendo il miglior crono con la sua ŠKODA Fabia R5 e tenendosi dietro per soli 0"4 quella di Hubert Ptaszek, mentre terzo si è piazzato Grzegorz Grzyb con quella preparata dalla Rufa Sport, attardato di 1"2.

Il percorso breve ha fatto sì che la classifica sia cortissima, ma non sono mancati i colpi di scena, come la foratura all'anteriore destra in cui è incappato Alexey Lukyanuk. Il leader della serie si è dovuto fermare a fine prova per sostituire la gomma sulla propria Ford Fiesta R5, ma dovrà fare moltissima attenzione perché non avrà più ricambi (e mancano ancora una trentina di km da percorrere per arrivare a fine giornata). Il pilota della Russian Performance Motorsport ha accumulato 12"8 di ritardo e si ritrova ai margini della Top20, ma il recupero è ancora possibile.

 

Altre due ŠKODA Fabia R5 sono nella Top5 assoluta grazie a Simos Galatariotis e Orhan Avcioğlu (Toksport WRT), seguiti dalla Ford Fiesta R5 di Eyvind Brynildsen e dalla Fabia R5 preparata dalla Wevers Sport che conduce il pilota ufficiale ŠKODA Juuso Nordgren, vincitore della Qualifying Stage di ieri.

A completare la zona punti troviamo la Citroën DS3 R5 del cipriota Alexandros Tsouloftas, la ŠKODA Fabia R5 preparata dalla Go+Cars affidata a Yuriy Protasov e la Ford Fiesta R5 di Łukasz Habaj (RallyTechnology), complessivamente racchiusi nello spazio di 2"4 dalla vetta. Bruno Magalhães è undicesimo al volante della ŠKODA Fabia R5 griffata ARC Sport, ma ha ottenuto lo stesso tempo di Habaj.

In Classe ERC2 il primo capoclassifica è il nostro Zelindo Melegari con la sua nuova Mitsubishi Lancer EVO X, seguito da quelle di Tibor Érdi Jr. e Juan Carlos Alonso, sul podio di categoria, dove la graduatoria viene completata da Petros Panteli (Mitsubishi - Q8 Oils Rally Team), Vassilis Drymoussis (Subaru Impreza STI) e Sergei Remennik (Mitsubishi - Russian Performance Motorsport), anch'esso incappato in una foratura proprio come il suo compagno di squadra Lukyanuk.

In ERC3 guida il greco Chrysostomos Karellis con la sua Citroën DS3 R3T, per un soffio davanti ad Artur Muradian (Peugeot 208 R2 - TBRacing) e alla Citroën DS3 R3T di Emma Falcón, prima nell'ERC Ladies' Trophy.

I concorrenti ora si sposteranno per affrontare la terribile "Thiva", che con i suoi oltre 30km è la PS più lunga del rally e andrà a chiudere la prima giornata di competizione.

ERC - Acropoli: PS1

Articolo successivo
Nordgren precede Lukyanuk nella Qualifying Stage dell'Acropoli

Articolo precedente

Nordgren precede Lukyanuk nella Qualifying Stage dell'Acropoli

Articolo successivo

Acropoli, PS2: clamorosa vittoria per 44"5 di Lukyanuk!

Acropoli, PS2: clamorosa vittoria per 44"5 di Lukyanuk!
Carica i commenti