GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
12 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
18 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Evento in corso . . .
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
21 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni

Nambotin, Meo e Bellino i primi campioni del 2012!

condividi
commenti
Nambotin, Meo e Bellino i primi campioni del 2012!
Di:
4 set 2012, 12:22

Ad Heinola sono stati assegnati i titoli iridati di E3, E1 ed Enduro Junior

Lo scorso weekend si è svolto il settimo appuntamento dell'Enduro World Championship 2012 presso Heinola, con il GP Radio Suomi Pop Finland, ovviamente, in Finlandia. Come oramai d'abitudine, la gara si è spalmata su due giorni, sabato 1 e domenica 2 settembre, dove si sono registrati tre nuovi Campioni: nella E3 si è laureato Campione Christophe Nambotin, nella E1 Antonie Meo e nella Enduro Junior Mathias Bellino. ENDURO1 Come già accennato, per quest'anno si “chiude” la classe Enduro1, con la vittoria del francese della KTM, Antonie Meo. Nel Day1 Meo ha concluso primo, con alle sue spalle Matti Sestiola e Rodrig Thain. A chiudere la top6, Fabien Planet e i nostri italiani, Thomas Oldrati e Simone Albergoni. Nel Day2 il francese si è “rilassato”, “lasciando vincere” il nostro Albergoni. Terzo Thomas Oldrati, seguito da Fabien Planet e Roni Nikander. Con una gara d'anticipo, Meo chiude dunque il campionato, con 237 punti, mentre la seconda posizione è ancora in palio, con Rodrig Thain a 174 punti, Thomas Oldrati a 166 punti Eero Remes a 162 punti a pari con Matti Sestiola. Sesto Simone Albergoni a 149 punti. ENDURO2 La Enduro2 è la classe che ancora deve essere assegnata, anche se il favorito pare essere Pierre Alexandre Renet. Nel Day1 il francese della Husaberg ha messo il suo sigillo, chiudendo davanti a Cristobal Guerrero e Juha Salminen. Chiudono la top6 Luis Correia, Ivan Cervantes e Alex Salvini. Settimo il nostro Oscar Balletti. Il Day2 ha visto un podio fotocopia del giorno precedente, mentre a chiudere la top6, ci sono Luis Correia, Antonie Basset e Ivan Cervantes. Nono Oscar Balletti. La situazione vede il francese della Husaberg in testa con 228 punti, seguito a 217 punti da Christobal Guerrero e a 204 punti da Juha Salminen. Quarto Ivan Cervantes, più staccato, con 148 punti. Chiudono la top6 Johnny Aubert a 122 punti e Alex Salvini a 116. Settimo Oscar Balletti con 106 punti. ENDURO3 Ed eccoci all'altra classe assegnata, la Enduro3, dove Christophe Nambotin ha messo il sigillo con una gara d'anticipo. Il francese ha vinto la prima giornata, mettendosi alle spalle Joakim Ljungreen, Aigar Leok, Oriol Mena e il nostro Manuel Monni. Nel Day2 ha invece vinto Aigar Leok, mentre il Campione 2012 ha terminato secondo, davanti allo svedese della Husaberg, Joakim Ljungreen. Quarto Marko Tarkkala e quinto Oriol Mena. Solo sesto Manuel Monni. Il Mondiale è ancora aperto per il vice-campione: candidati, Ljungreen con 204 punti e Leok con 202. ENDURO JUNIOR E YOUTH CUP E veniamo ora alle classi minori, dove nella Enduro Junior è stato assegnato il titolo, andato a Matthias Bellino, che ha vinto nel Day1 davanti all'inglese McCanney e ai nostri Rudi Moroni e Jonathan Manzi. Nel Day2 Bellino si è rilassato: ha infatti vinto McCanney, seguito da Manzi e Rockwell. Ancora in palio il posto da vice-campione, con candidato il nostro Manzi a 208 punti che se la vedrà al prossimo GP con McCanney (199 punti). Nella Youth Cup il Day1 è andato a Giacomo Redondi, seguito da Jamie McCanney e Matteo Brasolin. Nel Day2, i primi due posti sono stati replicati, mentre sul terzo gradino del podio ci è salito Mikael Persson.
Articolo successivo
Blazusiak dedica il Mondiale SuperEnduro ad Ahola

Articolo precedente

Blazusiak dedica il Mondiale SuperEnduro ad Ahola

Articolo successivo

Italia in testa al Trofeo Junior alla Six Days

Italia in testa al Trofeo Junior alla Six Days
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Enduro
Autore Fabio Caliendo