GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
29 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
49 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
41 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
125 giorni
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
20 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
34 giorni
IndyCar
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Evento concluso
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Prossimo evento tra
14 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
56 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
119 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
21 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
77 giorni

L'Italia chiude terza alla Six Days di Enduro 2012

condividi
commenti
L'Italia chiude terza alla Six Days di Enduro 2012
Di:
30 set 2012, 02:37

La vittoria finale è andata ai fortissimi francesi, davanti ai sorprendenti australiani

Per la prova finale che ha chiuso l'87° Six Days di Enduro, gli organizzatori hanno scelto un percorso che potremmo definire da supermotard, un misto asfalto-fuoristrada all'interno del circuito del Sachsenring che, per onore del vero, non ha né regalato molto spettacolo agli spettatori né riscosso grandi consensi tra i piloti. Le gare sono state caratterizzate dai pochi sorpassi e, gli unici colpi di scena, sono avvenuti alle varie partenze che gli organizzatori che hanno deciso di utilizzare il cancelletto. Le gare erano a gruppi da massimo trenta piloti, sull'erba, una prima curva a destra e poi l'inserimento sull'asfalto del circuito. Tutto è filato liscio in mattinata, poi complice una rottura del cancelletto, si è proceduto nelle manche con i top rider con lo start manuale che ha portato alcuni piloti ad anticipare il via per cui ci sono state diverse partenze ripetute. La Maglia Azzurra ottiene, così, dopo questa estenuante gara di sei giorni, il 3° posto finale nel Trofeo Mondiale, un podio forse inaspettato, ma che corona meritatamente i nostri piloti alle spalle della fortissima Francia che piazza quattro piloti nelle prime quattro posizioni dell'individuale, e della sorprendente Australia. Caratteristica principale della squadra italiana è stata la costanza di rendimento e l'aver ragionato come una vera squadra sia nei momenti di gioia sia nei momenti difficili come, ad esempio quello dopo l'inaspettato ritiro del pilota Oscar Balletti (E2 - Beta Racing), che ha dovuto dire addio alla competizione al 3° giorno per problemi alla moto. Sei Giorni da incorniciare per Alex Salvini (E2 - Husqvarna Team CH Racing), che termina al 6° posto di poco fuori dalla top five. Il pilota Husqvarna, però, chiude 3° in E2 alle spalle dei francesi Renet ed Aubert. Ottimo Trofeo Mondiale anche per Deny Philippaerts (E2 - Beta Team Beta Boano), Manuel Monni (E3 - KTM Team Farioli) e Mirko Gritti (E3 - KTM MCT Motorace) che chiudono la Sei Giorni 2012 con ottimi risultati. Anche il Trofeo Junior ha visto la netta vittoria della Francia su Gran Bretagna e gli ottimi Stati Uniti che chiudono il podio, ma la squadra azzurra esce comunque a testa alta anche da questa competizione grazie alle grandi prove offerte da Rudi Moroni (E3 - KTM - Team KTM Farioli) e Nicolò Mori (E2 - TM - Team TM) che, seppur rimasti soli dopo il forfait di Thomas Oldrati (E1 - Husaberg Team GP Sport) ottimo fino a quel momento quando dominava la classifica individuale, e Gianluca Martini (E1 - Beta Racing Team Lunigiana Enduro) entrambi per guasti alle moto, hanno onorato la maglia ben figurando. Peccato perché dopo il 1° posto nella prima giornata di gara il podio era abbondantemente alla portata della squadra azzurra. L'Italia enduristica, comunque, può festeggiare anche un secondo 3° posto, quello del Moto Club Italia che chiude al 3° posto nella classifica per club con Jacopo Cerrutti (TM Team Mefisto) che vince la classifica di categoria C1, Davide Soreca (CF1 - Team Beta Boano) è 2° e Nicolò Bruschi (C1 - Honda Team HM Honda-Zanardo) è 10°. Si chiude, così, questa bella Sei Giorni 2012 organizzata dalla Germania, l'appuntamento è rimandato all'anno prossimo quando ci si vedrà tutti a Olbia, in Sardegna, dal 30 settembre al 5 ottobre.
Articolo successivo
Six Days: Italia sempre al terzo posto dopo il Day 4

Articolo precedente

Six Days: Italia sempre al terzo posto dopo il Day 4

Articolo successivo

Graham Jarvis conquista l'Erzberg Rodeo 2013

Graham Jarvis conquista l'Erzberg Rodeo 2013
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Enduro
Autore Redazione Motorsport.com