Tutto pronto per la Lignano Enduro Beach Race

Tutto pronto per la Lignano Enduro Beach Race

Nuova location e nuova formula per un campionato che annovera i migliori atleti dell’Enduro Mondiale

Sale la febbre per la prima prova del Campionato Italiano Assoluti d’Italia di Enduro e per la Lignano Enduro Beach Race, che questo weekend riaprirà le danze con una due giorni stellare a Lignano Sabbiadoro.

Nuova location e nuova formula per un campionato che vedrà al via i migliori atleti dell’Enduro Mondiale; da Antoine Meo quattro volte iridato a Matthew Phillips trionfatore nel mondiale 2014, da Johnny Aubert con due mondiali in bacheca a Cristobal Guerrero, passando per gli azzurri Alex Salvini iridato 2013 e campione italiano in carica, Oldrati, Balletti, Philippaerts, Monni, Soreca per arrivare infine a una new entry che farà tremare i maschietti dell’Offroad nazionale, la 16 volte campionessa del mondo (13 Trial e 3 Enduro) Laia Sanz, capace di entrare nella top ten alla Dakar 2015, miglior donna di sempre.

Tra i piloti regionali in corsa per il podio, il poliziotto di Aviano Maurizio Micheluz ed il triestino Alessandro Battig, pilota del Team Honda nel mondiale. Il taglio del nastro della stagione dell’enduro nazionale, vede il ritorno sotto i riflettori delle due ruote tassellate, di una località che ha fatto la storia dell’Enduro con la mitica ed indimenticabile “12 ore Lignano”.

Per quest’anno cambia la formula, ma non la passione e l’impegno che il Motoclub Sabbiadoro, guidato dall’instancabile Silvio Plozzer, ci mette. Due giorni intensi, che saranno un punto di partenza per un Enduro nuovo, dove il trasferimento viene ridotto e i giri vengono aumentati. Due le prove speciali da affrontare tutte d’un fiato: lo spettacolare tracciato sulla spiaggia di Lignano Sabbiadoro da affrontare in circa 10-12 minuti, e il Cross Test, situato nei pressi del Luna Park, che sarà percorso dai piloti subito dopo la partenza.

Prima giornata di gara sabato 21 febbraio, articolata su due speciali cronometrate da ripetersi quattro volte ciascuna. Sabato sera in notturna alle 19, sotto i riflettori di Terrazza Mare, adrenalina e spettacolo con la prova estrema, con i piloti in gara su diverse manche, sull’impegnativo tracciato con tronchi e pietre.

Il Campionato Italiano, proseguirà domenica mattina 22 febbraio, ripetendo le stesse prove speciali del sabato, quella su sabbia ed il Cross Test su terreno più duro. Al termine del Campionato Italiano, alle ore 14 di domenica 22 febbraio, partirà la Lignano Enduro Beach Race. L'evento Marathon della durata di due ore, si correrà su un tracciato di circa cinque chilometri. Alla competizione lignanese parteciperanno tutti i tesserati con FMI e federazioni straniere, per una gara che vedrà i piloti sfidarsi in contemporanea, fianco a fianco sulla sabbia.

Partenza con i migliori schierati davanti nella griglia di merito e subito dietro i tanti piloti appassionati, che avranno il privilegio di gareggiare assieme ai campioni, che avranno appena terminato la sfida del Campionato Italiano. Il grande Enduro Internazionale che un tempo a Lignano Sabbiadoro era di casa è ritornato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Enduro
Piloti Johnny Aubert , David Philippaerts , Antoine Meo
Articolo di tipo Ultime notizie