GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
79 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
101 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
30 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
44 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
15 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
24 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
36 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
65 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
16 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni

Traum Motorsport: “Vogliamo radicare in Svizzera i valori dell’automobilismo”

condividi
commenti
Traum Motorsport: “Vogliamo radicare in Svizzera i valori dell’automobilismo”
Di:
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
31 mag 2017, 12:51

Le inconfondibili vetture SCG003C, dopo l’ottima performance in qualifica, erano in lizza per un posto sul podio della 24 Ore del Nürburgring, ma la fortuna non le ha accompagnate sino alla fine.

Scuderia Cameron Glickenhaus pit stall
#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Feli
#701 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Manuel Lauck, Franck Mailleux, Jeroen Bleekemolen, Felipe Laser
#701 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Manuel Lauck, Franck Mailleux, Jeroen Bleekemolen, F
#701 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Manuel Lauck, Franck Mailleux, Jeroen Bleekemolen, F
#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Feli
#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Feli
#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Feli
#702 Scuderia Cameron Glickenhaus, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Jeff Westphal, Andreas Simonsen, Feli
#704 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Jeff Westphal, Franck Mailleux, Andreas Simonsen, Felipe Laser
#702 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Andrea Piccini, Felipe Laser, Franck Mailleux
#704 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Jeff Westphal, Franck Mailleux, Andreas Simonsen, Felipe Laser
#702 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Andrea Piccini, Felipe Laser, Franck Mailleux
#704 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Jeff Westphal, Franck Mailleux, Andreas Simonsen, Felipe Laser
#704 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Jeff Westphal, Franck Mailleux, Andreas Simonsen, Felipe Laser
#702 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Andrea Piccini, Felipe Laser, Franck Mailleux
#702 Traum Motorsport, SCG SCG003C: Thomas Mutsch, Andrea Piccini, Felipe Laser, Franck Mailleux

Con la pole position siglata da Jeff Westphal per la 24 Ore del Nürburgring, la SCG003C della Traum Motorsport ha confermato le ottime sensazioni ricavate dai test nel mese di aprile.

L’unico punto interrogativo sull’affidabilità della vettura riguardava il livello di performance lungo l’intero arco della gara lungo un giorno. Soltanto con lo spegnersi dei semafori, i tecnici della scuderia di Chiasso hanno avuto modo di constatare se i dubbi avessero motivo di esistere.

Le due inconfondibili vetture color giallo, iscritte alla categoria veicoli speciali (SP-X) e adattate di peso per restare al livello delle GT3, si sono confermate al cento per cento performanti, consegnando a meccanici e ingegneri ottimi riscontri nella prima parte di corsa.

Ci ha pensato Thomas Jäger con la Mercedes AMG numero 3 a mettere fine ai sogni di gloria dei ticinesi, andando a impattare contro il poleman della Traum Motorsport dove vigeva la “60-Zone”.

 

I lavori di riparazione hanno richiesto parecchio tempo, obbligando il quartetto Jeff Westphal, Franck Mailleux, Felipe Fernandez Laser e Andreas Simonsen a salutare la prima posizione e tornare in pista al 36esimo posto.

La sfortuna sembrava non voler finire di abbattersi sull’équipe con sede in Ticino. A quattro ore e mezza dalla bandiera a scacchi, dopo una strepitosa rimonta fino all’undicesima piazza, la SCG003C ha subito una foratura con Andreas Simonsen alla guida, costringendo l’equipaggio ad issare bandiera bianca.

 

La vettura gemella, la SCG003C numero 702, non ha avuto miglior fortuna. Un guasto al serbatoio non ha comunque tolto l’occasione ad Andrea Piccini, Felipe FernandezLaser, Franck Mailleux (al volante della seconda vettura dopo il ritiro della #704) e Thomas Mutsch di ottenere la 19esima posizione assoluta.

“Credo che abbiamo fatto innervosire non poco i grandi produttori”, sorride Claudio Di Paola, marito di Chiara, titolare della Traum Motorsport e figlia del fondatore e CEO della Manifattura Automobili Torino (MAT) Paolo Garella.

L’azienda piemontese fornisce i motori turbo Honda V6, mentre i telai utilizzati nel mitico Nordschleife del Nürburgring appartengono all’imprenditore statunitense Christopher A. Ruud.

La sede legale della scuderia che ha registrato la pole position nella celebre corsa teutonica si trova a Chiasso, sul confine italo-svizzero, luogo nel quale Di Paola vorrebbe piantare le radici per donare connotati rossocrociati in tutto e per tutto.

“Vogliamo davvero dimostrare che anche la Svizzera può essere un luogo per il motorsport e per tutto il business che lo circonda”, ammette Claudio.

E ancora: “La nostra intenzione è quella di trascinare oltre confine anche la stessa MAT, così che anche quest’azienda possa sfruttare i vantaggi che la Confederazione Elvetica offre”.

Il futuro della Traum Motorsport dopo la 24 Ore del Nürburgring è ancora incerto, ma “ne discuteremo nei prossimi giorni. Speriamo solo che l’ottima prestazione, soprattutto in qualifica, possa aver aumentato la reputazione del marchio”, conclude Claudio Di Paola.

 

Articolo successivo
La Hyundai i30 N completa con successo i test alla 24h del Nürburgring

Articolo precedente

La Hyundai i30 N completa con successo i test alla 24h del Nürburgring

Articolo successivo

La Pescarolo lancia un nuovo prototipo ed un nuovo campionato

La Pescarolo lancia un nuovo prototipo ed un nuovo campionato
Carica i commenti