Armando Donazzan al debutto nella 2 Ore di Vallelunga

Il presidente della Orange1, già partner del team Lazarus in ambito Lamborghini e di Campedelli-Fappani nei rally, guiderà una Seat León accanto a Jimmy Ghione, Massimiliano Fissore, Roberto Olivo e Marco e Mariano Costamagna.

Armando Donazzan al debutto nella 2 Ore di Vallelunga
Mariano Costamagna, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Mariano Costamagna, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Armando Donazzan, CEO di Orange1 Racing
Armando Donazzan, CEO di Orange1 Racing
Mariano Costamagna, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Mariano Costamagna, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Marco Costamagna, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Marco Costamagna, Seat Leon

Dal produttore al consumatore. Anzi, da sponsor e partner tecnico a pilota vero e proprio. È il destino che attende a breve Armando Donazzan, presidente della holding Orange1, la cui livrea arancione ha verniciato nella stagione 2016 la Lamborghini Huracan GT3 vincente nel GT Open e le gemelle LP620-2 versione Super Trofeo del team Lazarus nonché la Ford Fiesta R5 di Simone Campedelli-Danilo Fappani nel Campionato Italiano Rally.

L’esordio “pistaiolo” avverrà sabato 12 novembre nella 2 Ore di Vallelunga allorché il capitano d’industria veneto scenderà in pista al volante di una Seat León 2.0 Super Copa, provvedendo ad arricchire un equipaggio già di per sé d’eccezione. 

Armando Donazzan si alternerà infatti al volante della vettura spagnola in configurazione LDI con Marco e Mariano Costamagna, la cui famiglia fondò e tuttora gestisce la BRC Gas Equipment, specializzata nella motorizzazione di veicoli con propulsori alimentati a gas propano liquido e non soltanto, Massimiliano Fissore, direttore generale della stessa azienda di Cherasco (Cuneo), Roberto Olivo e Jimmy Ghione, noto personaggio televisivo e attore reso celebre dagli schermi di “Striscia la Notizia”. 

“Voglio avere un inizio come pilota all’interno di questo mondo per verificare se per me, un domani, possa esserci un futuro agonistico anche in altre categorie, cioè se ho le potenzialità per ottenere da qualche parte risultati come AM”, ha detto l’imprenditore di Bassano del Grappa.

“Si tratta di un assaggio, per il momento, ma la mia forma mentis è sempre quella di misurarmi al massimo, con tutta la passione che ho in corpo”…

condividi
commenti
Debutti importanti, ma anche tante conferme alla 6 Ore di Roma
Articolo precedente

Debutti importanti, ma anche tante conferme alla 6 Ore di Roma

Articolo successivo

Pole con brivido per Bellarosa e Belotti alla 6 Ore di Roma

Pole con brivido per Bellarosa e Belotti alla 6 Ore di Roma
Carica i commenti