Turvey rinuncia al volante della United Autosports nell'ELMS

condividi
commenti
Turvey rinuncia al volante della United Autosports nell'ELMS
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
22 mar 2018, 14:31

Oliver Turvey ha rinunciato alla possibilità di correre nell'European Le Mans Series con la United Autosports, che lo ha rimpiazzato con il britannico Wayne Boyd.

Conferenza stampa: #3 United Autosports, Ligier JS P3 - Nissan:Wayne Boyd
#3 United Autosports, Ligier JS P3 - Nissan: Mark Patterson, Wayne Boyd, Christian England
Oliver Turvey, NIO Formula E Team
Oliver Turvey, NIO Formula E Team
#32 United Autosports Ligier LMP2, P: Phil Hanson, Alex Brundle, Paul di Resta
#32 United Autosports Ligier LMP2, P: Phil Hanson, Alex Brundle, Paul di Resta

Essendo già molto impegnato tra la partecipazione alla Formula E con il Team NIO ed il suo lavoro al simulatore per la McLaren, Turvey si è chiamato fuori dall'equipaggio che porterà in gara una Ligier JS P217 LMP2.

Il vincitore della classe LMP2 alla 24 Ore di Le Mans del 2014 era stato indicato come molto vicino alla squadra dopo aver preso parte ad un test ad Aragon all'inizio del mese.

Tuttavia, alla fine sarà il 27enne Boyd ad affiancare Hugo de Sadeleer e Will Owen sulla LMP2, dopo aver trascorso due stagioni al volante di una vettura LMP3.

Il co-proprietario della squadra, Richard Dean, ha dichiarato a Motorsport.com: "Quando abbiamo guardato i calendari, abbiamo capito che c'erano troppe concomitanze con gli impegni di Oliver in Formula E e con la McLaren".

Dean comunque ha anche sottolineato che Boyd si è meritato la promozione sul campo, grazie alle buone prestazioni mostrate in classe LMP3.

"Ogni volta che lo abbiamo messo in macchina per le qualifiche ha fatto il suo lavoro" ha detto su Boyd, che lo scorso anno si è piazzato terzo nelal classifica di classe LMP3 dell'ELMS.

"Hugo è arrivato l'anno scorso dalla Formula Renault e si è adattato molto bene, ma il salto è meno importante quello che dovrà fare Wayne, perché arriva dalla LMP3, inoltre conosce la squadra ed i circuiti dell'ELMS".

Questo vuol dire che la United Autosports si presenterà al via con una formazione composta solo da piloti silver. Una situazione che permetterà di avere grande libertà a livello di strategie, non avendo vincoli legati al tempo nell'abitacolo dei golden o dei platinum.

Articolo successivo
Mendez, Ponzio e Mateu sono i piloti dell'Oregon Team per l'ELMS 2018

Articolo precedente

Mendez, Ponzio e Mateu sono i piloti dell'Oregon Team per l'ELMS 2018

Articolo successivo

Cetilar Villorba Corse: ancora ELMS e Le Mans con la Dallara LMP2

Cetilar Villorba Corse: ancora ELMS e Le Mans con la Dallara LMP2
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie ELMS
Piloti Oliver Turvey , Wayne Boyd
Team United Autosports
Autore Gary Watkins
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie