Primo podio nella ELMS per Giorgio Roda ad Imola

Primo podio nella ELMS per Giorgio Roda ad Imola

Il pilota della AF Corse è però soddisfatto solo a metà perché crede che la vittoria fosse alla portata

Un weekend da ricordare, ma che lascia anche un po' di amaro in bocca quello sul circuito di Imola per Giorgio Roda e la Ferrari 458 Italia del team AF Corse, impegnati nel secondo round dell'European Le Mans Series. Per il portacolori della squadra di Amato Ferrari, in equipaggio con Marco Cioci ed Ilya Melnikov è arrivato il primo podio nella serie continentale proprio sul circuito di casa, al termine di una gara moto combattuta che ha visto la Rossa di Maranello cercare sin dai primi giri la vittoria di classe, andata alla gemella di Mastronardi, Castellacci e Hall.

Una tripletta AF Corse in classe GTC che rilancia il comasco nella classifica generale con 19 punti grazie anche alla pole position conquistata con Marco Cioci, velocissimo sul circuito del Santerno. Così come a Silverstone, l'equipaggio della vettura numero 63 ha dimostrato di essere competitivo e di poter puntare alla vittoria, solo rimandata dopo la 4 ore di Imola chiusa con 128 giri all'attivo e con il giro più veloce in gara. Una gara difficile per Roda che, dopo il suo primo stint di gara ha accusato qualche problema fisico che non gli ha consentito di dare il meglio nel suo secondo turno di guida.

Ora ci saranno quasi 2 mesi di pausa prima del terzo Round sul tracciato del Red Bull Ring, in Austria, il prossimo 11 e 12 luglio. Un periodo nel quale preparare al meglio l'appuntamento sui saliscendi del circuito di Zeltweg dove l'obiettivo, ancora una volta, sarà la vittoria.

Giorgio Roda: "E' stata una gara particolarmente difficile per me. Speravamo nella vittoria ed era sicuramente alla nostra portata. Non posso essere del tutto soddisfatto, ma sicuramente un podio e la pole position non sono da buttar via e portano importanti punti in classifica generale. La macchina era, come sempre, molto veloce e lo dimostrano il giro più veloce in gara e la pole position conquistata da Marco, ma anche le ottime prestazioni mie e di Ilya. Nel primo stint di gara sono riuscito a dare il mio meglio, poi ho avuto un crollo fisico inaspettato. Ho fatto molta fatica a mantenere la concentrazione con il malessere che mi ha colpito, ma sono riuscito comunque a girare su buoni tempi, nonostante, a quel punto, la vittoria ci fosse già sfuggita di mano. Ora la testa è già proiettata al Red Bull Ring dove l'obiettivo è ancora quello della vittoria di classe".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ELMS
Piloti Marco Cioci , Ilya Melnikov , Giorgio Roda
Articolo di tipo Ultime notizie