ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
11 giorni
G
Portimão
30 ott
Prossimo evento tra
32 giorni

ELMS: a Spa è festa grande per United Autosports e Kessel Racing

condividi
commenti
ELMS: a Spa è festa grande per United Autosports e Kessel Racing
Di:

La United Autosports vince la 4h di Spa-Francorchamps, secondo round della ELMS 2020 che ha visto l'equipaggio della Oreca 07-Gibson #22 formato da Filipe Albuquerque e Phil Hanson concedere il bis dopo il successo al Paul Ricard.

LMP2: Hanson-Albuquerque in scioltezza, che scintille per il podio!

Hanson è partito alla grande con la sua LMP2 seguito dal compagno di squadra Will Owen sulla Oreca #32 e da Mikkel Jensen con la Aurus 01-Gibson #26 della G-Drive Racing, il quale è però stato superato dalla Oreca di Anthony Davidson (JOTA Sport), al quale però ha risposto poco dopo.

Ryan Cullen (DragonSpeed - Oreca #21) è invece dovuto scattare dalla pit-lane dopo un problema di pescaggio benzina mentre si schierava, ritrovandosi con un giro di ritardo rispetto a tutti.

Hanson ha spinto subito cercando di allungare su Owen, incalzato da Jensen che al secondo giro gli ha soffiato la piazza d'onore. Al giro 8 primo ingresso delle due Safety Car avute nel corso della gara, a causa dell'uscita di Martin Hippe con la Ligier #13 della Inter Europol Competition alla "Bruxelles" per evitare Rob Hodes (Nielsen Racing Duqueine), finito in testacoda davanti a lui.

Dopo 20' si riparte e Jensen a "La Source" ha uno spunto migliore di Hanson prendedone la scia per poi superarlo a "Les Combes".

Comincia la girandola dei pitstop, ma ecco di nuovo la Safety Car per via dell'incidente tra la Ferrari di Iron Lynx con sopra Claudio Schiavoni e Owen, che nel doppiaggio colpisce la 488 beccandosi anche uno Stop& Go.

Intanto si infiamma la lotta per il podio tra Antonin Borga (Oreca #37 - Cool Racing), Jonathan Hirschi (Duqueine Team) e Davidson, visto che Owen era stato punito.

Jensen aumenta a 6" il vantaggio su Hanson prima della sosta per cedere il posto a Roman Rusinov e Filipe Albuquerque rispettivamente; il russo riparte davanti al portoghese, che però non molla e lo supera poco dopo.

Albuquerque si ferma nuovamente la sosta quando manca 1h37', proprio nel momento in cui viene decretato il Full Course Yellow per lo stop di Francesco Castellacci alla curva 15, in attesa che la Ferrari della AF Corse venga recuperata.

Filipe ricomincia in testa, ma c'è una GTE di mezzo e Jensen ne approfitta per tornare in testa sul "Kemmel", proprio quando alla curva 5 sta iniziando a piovere; infatti la Aurus a "Blanchimont" sbaglia e va largo contro le barriere, con successivo Full Course Yellow che vede Albuquerque rientrare ai box per cedere il volante ad Hanson per lo stint finale.

Con oltre 1' di vantaggio, la Oreca 22 ha vita facile, mentre per le restanti posizioni del podio se la giocano Tristan Gommendy, Thomas Laurent e Will Stevens.

Altro FCY per raccogliere detriti in curva 1 e nuovo braccio di ferro che vince Laurent contro Gommendy per il secondo posto, prima che Stevens passi a sua volta il francese soffiandogli il podio all'ultimo giro, quando il portacolori del Duqueine Team fora dovendosi accontentare del quarto posto.

LMP3: ancora United Autosports, prima con la Ligier #2

La United Autosports fa festa anche in Classe LMP3 con la Ligier-Nissan #2 di Rob Wheldon, Tom Gamble e Wayne Boyd, partita alla grande dalla pole position guadagnando subito margine sulla Ligier #15 di Malthe Jakobsen (RLR MSport) e François Kirmann (Duqueine #4 - DKR Engineering).

Dopo la prima Safety Car, Wheldon deve ricominciare da capo per riallungare su Jakobsen, con Andrew Bentley che sale terzo con la Ligier #3 della United Autosports e Tony Wells (Nielsen Racing) quarto.

Wheldon si ritrova nella medesima situazione anche alla seconda SC, ma al secondo posto sale la Ligier #9 di Arnold Robin (Graff Racing), poi il leader rientra ai box per cedere spazio a Tom Gamble, che ha una marea di vantaggio su Arnold Robin.

La bagarre è tutta quindi per le restanti posizioni del podio che vedono la Duqueine #7 della Nielsen Racing con al volante Colin Noble salire seconda, senza però riuscire a ricucire lo strappo nei confronti della Ligier in prima piazza.

Vittoria comoda per la United Autosports, dunque, mentre il podio lo completa il team Eurointernational con la Ligier #11 battendo la #9 della Graff.

LMGTE: vittoria e leadership per la Kessel Racing

Successo e leadership in campionato per la Kessel Racing grazie alla Ferrari 488 GTE EVO di Michael Broniszewski, Marcos Gomes e David Perel.

Michael Fassbender parte dalla pole ottenuta in qualifica dal collega Richard Lietz e la stella di Hollywood è anche brava, ma la Porsche #93 deve cedere il passo alla Aston Martin #98 di Paul Dalla Lana, a Broniszewski e al compagno Christian Ried con la #77 in poche curve.

Problemi per la Ferrari di Spirit of Race: Duncan Cameron rientra subito ai box per sistemare un danno alla carrozzeria, ritrovandosi fanalino di coda.

Al giro 3 Ried passa Broniszewski e si avvicina a Dalla Lana, imitato podo dopo da Perrodo con la Ferrari #88 di AF Corse. Il gruppetto è racchiuso in un paio di secondi e continua il duello anche dopo le due SC.

I vari pit-stop vedono Matthias Lauda scivolare secondo dietro alla Porsche #77 con sopra ora Alessio Picariello e a Gomes, così come all'ottimo Aaron Scott che sta recuperando con la 488 della Spirit Of Race.

Tutto invariato fino all'ora finale, quando Michele Beretta - che ha 23" di vantaggio su Perel - finisce in testacoda al "Raidillon" per la foratura della posteriore sinistra.

Il ferrarista passa quindi al comando e dopo l'ultimo Full Course Yellow causato da Jensen si ritrova con 20" di margine su Matt Griffin, che però viene superato da Emmanuel Collard a "Les Combes" ad una mezz'ora dalla fine. L'irlandese perde poi il podio a vantaggio di Augusto Farfus, che lo beffa con la Aston #98.

Cla # Pilota Auto Giri Tempo Distacco Distacco Pit stop Ritirato Punti Bonus
1 22 United Kingdom Philip Hanson
Portugal Filipe Albuquerque
Oreca 07 100 4:02'01.361 5
2 39 Australia James Allen
France Thomas Laurent
France Alexandre Cougnaud
Oreca 07 100 4:02'59.524 58.163 58.163 5
3 31 France Julien Canal
France Nico Jamin
United Kingdom Will Stevens
Oreca 07 100 4:03'02.476 1'01.115 2.952 5
4 30 France Tristan Gommendy
Switzerland Jonathan Hirschi
Russian Federation Konstantin Tereshchenko
Oreca 07 100 4:03'15.682 1'14.321 13.206 5
5 32 United States William Owen
United Kingdom Alex Brundle
Netherlands Job Van Uitert
Oreca 07 100 4:03'25.235 1'23.874 9.553 6
6 50 Colombia Tatiana Calderón
Oreca 07 100 4:03'27.508 1'26.147 2.273 5
7 28 France Paul Lafargue
France Paul-Loup Chatin
United Kingdom Richard Bradley
Oreca 07 100 4:03'31.724 1'30.363 4.216 5
8 38 United Kingdom Anthony Davidson
Mexico Roberto Gonzalez
United Kingdom Jake Dennis
Oreca 07 100 4:04'03.761 2'02.400 32.037 5
9 25 United States John Falb
Switzerland Simon Trummer
France Gabriel Aubry
Oreca 07 99 4:02'03.923 1 Lap 1 Lap 5
10 37 France Nicolas Lapierre
Switzerland Antonin Borga
Switzerland Alexandre Coigny
Oreca 07 99 4:02'08.189 1 Lap 4.266 5
11 34 Poland Jakub Smiechowski
Austria Rene Binder
Russian Federation Matevos Isaakyan
Ligier JSP217 99 4:03'24.105 1 Lap 1'15.916 7
12 24 Sweden Henning Enqvist
France Loïc Duval
United Kingdom Jon Lancaster
Oreca 07 99 4:03'27.784 1 Lap 3.679 6
13 20 Denmark Anders Fjordbach
Denmark Dennis Andersen
Oreca 07 98 4:02'20.923 2 Laps 1 Lap 5
14 21 Mexico Memo Rojas
United Kingdom Ben Hanley
Ireland Ryan Cullen
Oreca 07 98 4:03'26.978 2 Laps 1'06.055 5
15 2 United Kingdom Wayne Boyd
Tom Gamble
Robert Wheldon
Ligier JS P320 95 4:03'23.848 5 Laps 3 Laps 4
16 7 United Kingdom Tony Wells
United Kingdom Colin Noble Jr.
Duqueine M30 - D08 95 4:04'19.440 5 Laps 55.592 4
17 74 Poland Michael Broniszewski
South Africa David Perel
Brazil Marcos Gomes
Ferrari 488 GTE EVO 94 4:04'09.276 6 Laps 1 Lap 4
18 88 France François Perrodo
France Emmanuel Collard
United Kingdom Harrison Newey
Ferrari 488 GTE EVO 94 4:04'22.922 6 Laps 13.646 5
19 98 Canada Paul Dalla Lana
Austria Mathias Lauda
Brazil Augusto Farfus
Aston Martin Vantage AMR 93 4:02'05.959 7 Laps 1 Lap 3
20 93 Germany Michael Fassbender
Germany Felipe Fernández Laser
Austria Richard Lietz
Porsche 911 RSR 93 4:02'15.206 7 Laps 9.247 5
21 55 United Kingdom Duncan Cameron
Ireland Matt Griffin
United Kingdom Aaron Scott
Ferrari 488 GTE EVO 93 4:03'07.977 7 Laps 52.771 5
22 11 Brazil Thomas Erdos
Finland Niko Kari
Ligier JS P320 93 4:03'22.522 7 Laps 14.545 5
23 9 France Vincent Capillaire
Arnold Robin
France Maxime Robin
Ligier JS P320 93 4:03'55.063 7 Laps 32.541 4
24 3 James McGuire
Duncan Tappy
Andrew Bentley
Ligier JS P320 93 4:04'11.669 7 Laps 16.606 4
25 4 Germany Laurents Hörr
Francois Kirmann
Germany Wolfgang Triller
Duqueine M30 - D08 92 4:02'03.360 8 Laps 1 Lap 6
26 77 Germany Christian Ried
Italy Michele Beretta
Belgium Alessio Picariello
Porsche 911 RSR 92 4:02'15.701 8 Laps 12.341 5
27 15 Malthe Jakobsen
Canada James Dayson
United States Robert Megennis
Ligier JS P320 92 4:02'51.729 8 Laps 36.028 5
28 5 France Eric Trouillet
Luis Sanjuan
Sebastien Page
Duqueine M30 - D08 92 4:02'52.044 8 Laps 0.315 4
29 51 Christoph Ulrich
Alexander West
Steffen Gorig
Ferrari 488 GTE EVO 92 4:03'04.519 8 Laps 12.475 3
30 16 Italy Lorenzo Veglia
Italy Andrea Fontana
Jacopo Baratto
Ligier JS P320 91 4:02'30.743 9 Laps 1 Lap 8
31 83 Italy Manuela Gostner
Denmark Michelle Gatting
Switzerland Rahel Frey
Ferrari 488 GTE EVO 91 4:02'43.111 9 Laps 12.368 7
32 66 United States Gunnar Jeannette
United States Rodrigo Sales
United Kingdom Finlay Hutchison
Ferrari 488 GTE EVO 88 4:04'06.417 12 Laps 3 Laps 5
dnf 8 Switzerland Esteban Garcia
Switzerland David Droux
Ligier JS P320 84 3:39'33.037 16 Laps 4 Laps 4 Ritirato
dnf 26 Russian Federation Roman Rusinov
Denmark Mikkel Jensen
Aurus 01 76 3:02'22.882 24 Laps 8 Laps 3 Ritirato
dnf 10 United States Rob Hodes
Canada Garrett Grist
Charles Crews
Duqueine M30 - D08 74 3:32'38.644 26 Laps 2 Laps 6 Ritirato
dnf 54 Switzerland Thomas Flohr
Italy Francesco Castellacci
Ferrari 488 GTE EVO 54 2:18'27.409 46 Laps 20 Laps 1 Ritirato
dnf 35 Italy Francesco Dracone
Italy Sergio Campana
Oreca 07 52 2:11'15.854 48 Laps 2 Laps 4 Ritirato
dnf 60 Italy Claudio Schiavoni
Italy Sergio Pianezzola
Italy Andrea Piccini
Ferrari 488 GTE EVO 17 45'52.403 83 Laps 35 Laps Ritirato
dnf 13 United Kingdom Nigel Moore
Germany Martin Hippe
Ligier JS P320 6 14'14.308 94 Laps 11 Laps Ritirato
ELMS: a Spa la JOTA Sport porta Jake Dennis

Articolo precedente

ELMS: a Spa la JOTA Sport porta Jake Dennis

Articolo successivo

Ferrari 488 nella storia: 300 vittorie per la GT3 del Cavallino

Ferrari 488 nella storia: 300 vittorie per la GT3 del Cavallino
Carica i commenti