Wittmann squalificato, Gara 2 diventa un poker Audi!

Il pilota della BMW Marco Wittmann è stato privato della sua prima vittoria stagionale nel DTM, con la seconda gara di Zandvoort che quindi diventa un poker Audi.

Il campione in carica si era imposto al termine di una battaglia molto serrata con Mike Rockenfeller, precedendo il tedesco dell'Audi sul traguardo con un margine di otto decimi.

La sua BMW però non ha superato le verifiche tecniche effettuate subito dopo la corsa, perché non è stato possibile prelevare il kg di carburante previsto dal regolamento.

Dunque, Rockenfeller è stato promosso a vincitore della corsa, con Loic Duval che sale in seconda posizione e Mattias Ekstrom in terza.

Questa squalifica mette seriamente a rischio le possibilità di Wittmann di difendere la corona di campione, visto che era stata proprio questa vittoria a rilanciarlo prepotentemente tra i candidati al titolo.

Si era infatti portato a sole sette lunghezze dal leader della classifica Ekstrom, ma ora è arretrato nuovamente all'ottavo posto quando mancano pochi appuntamenti al termine.

Per Rockenfeller invece si tratta di un ritorno ad una vittoria che ormai gli mancava dal 2015 e gli permette di salire al terzo posto in campionato.

Adesso ha 110 punti, contro i 128 del leader Ekstrom ed i 114 di Rast. Dunque, nelle prime tre posizioni ci sono solo piloti Audi.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Evento Zandvoort
Circuito Zandvoort
Piloti Mike Rockenfeller , Marco Wittmann
Articolo di tipo Ultime notizie