Telenovela Vantage DTM: ora è Aston Martin a chiudere la porta

condividi
commenti
Telenovela Vantage DTM: ora è Aston Martin a chiudere la porta
Di:
30 gen 2020, 08:02

La Casa britannica non ha intenzione di investire nel progetto DTM, che per altro è esclusivo della R-Motorsport fino al 2022. Le vetture restano quindi ferme ai box e solo un miracolo potrebbe riportarle in azione. Ma a che condizioni?

Aston Martin sì, Aston Martin no. La telenovela delle Vantage DTM ogni giorno ha un nuovo capitolo e quello di oggi non è di prospettive così rosee come invece poteva sembrare quello di un paio di giorni fa.

Se in precedenza poteva esserci uno spiraglio per riavere le vetture inglesi in azione anche nella griglia della stagione 2020, grazie agli sforzi profusi dal promoter della serie ITR e da HWA, stavolta la porta la chiude (non in maniera definitiva, ma quasi) proprio Aston Martin stessa.

La Casa non ha alcuna intenzione di impegnarsi nel campionato turismo tedesco in prima persona, anche perché sono molteplici i programmi legati alle corse GT, ma soprattutto perché l'accordo - come era già stato detto - di utilizzo delle sopracitate macchine ce l'ha in mano in esclusiva la R-Motorsport fino al 2022.

Niente da fare, quindi, per HWA, che inizialmente pareva intenzionata a cercare una soluzione per non buttare alle ortiche gli investimenti compiuti nel 2019.

"Aston Martin Lagonda non ha in programma di realizzare un progetto ufficiale nel DTM - ha detto un portavoce del marchio a Motorsport.com - R-Motorsport è un partner prezioso in numerose attività motoristiche in tutto il mondo e ha un accordo di licenza esclusiva con Aston Martin per le vetture da corsa, noto come Aston Martin Vantage DTM, nel DTM. E per questo non abbiamo intenzione di entrare nella serie come costruttore".

A questo punto la palla passa nelle mani di R-Motorsport, che come detto ha l'esclusiva per tutte le categorie che comprendono le regole Class 1, ossia DTM e SuperGT. Per questo si era provato a vendere i cinque esemplari di Vantage DTM ad Hong Kong, ma problemi burocratici legati alla Cina ne hanno fermato l'esportazione.

Florian Kamelger, responsabile della squadra svizzera, non può far altro che allargare le braccia: "Se Aston Martin vuole ridiscutere della licenza per darla ad altri, immagino lo farà sicuramente chiamandoci. Siamo quotidianamente in contatto con loro, sono state discusse tante cose nelle ultime settimane, ma sul discorso DTM non siamo entrati".

Ormai solo un miracolo potrebbe consentire alle Vantage di tornare all'opera. Ma la domanda reale che sorge più spontanea è: in che condizioni dopo i disastri dello scorso anno? Diventa molto difficile credere che tutto ciò sia possibile, ma aspettiamo un ulteriore capitolo della Saga per tirare le somme...

Alla fine di tutto, chi ci rimette maggiormente e non viene mai citato, sono comunque i piloti, ovvero Paul Di Resta, Jake Dennis, Daniel Juncadella e Ferdinand Von Habsburg, i quali si ritrovano appiedati e costretti a guardarsi in giro per trovare un sedile quando siamo ormai agli sgoccioli.

Informazioni aggiuntive di Sven Haidinger

Scorrimento
Lista

Jake Dennis, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Jake Dennis, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
1/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
2/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
3/13

Foto di: Alexander Trienitz

Daniel Juncadella, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Daniel Juncadella, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
4/13

Foto di: Alexander Trienitz

Daniel Juncadella, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Daniel Juncadella, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
5/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
6/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
7/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
8/13

Foto di: Alexander Trienitz

Ferdinand Habsburg, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Ferdinand Habsburg, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
9/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
10/13

Foto di: Alexander Trienitz

Ferdinand Habsburg, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Ferdinand Habsburg, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
11/13

Foto di: Alexander Trienitz

Ferdinand Habsburg, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Ferdinand Habsburg, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
12/13

Foto di: Alexander Trienitz

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR

Paul Di Resta, R-Motorsport, Aston Martin Vantage AMR
13/13

Foto di: Alexander Trienitz

Articolo successivo
Aberdein pronto a saltare il fosso: BMW lo vuole strappare a Audi

Articolo precedente

Aberdein pronto a saltare il fosso: BMW lo vuole strappare a Audi

Articolo successivo

Audi conferma i piloti del DTM: "Squadra che vince non si cambia"

Audi conferma i piloti del DTM: "Squadra che vince non si cambia"
Carica i commenti