Mercedes valuta il DTM: "Ma non paghiamo tutto noi!"

Con l'avvento delle GT3 nella serie tedesca, anche la Casa della Stella potrebbe rientravi in azione, ma come spiega il responsabile Jager a Motorsport.com, il supporto ai team clienti non deve essere un impegno totale da parte del marchio.

Mercedes valuta il DTM: "Ma non paghiamo tutto noi!"

La Mercedes sta cercando di capire se e come sostenere i propri team clienti che vogliono partecipare al DTM nel 2021.

Per il momento l'unica squadra che ha già annunciato l'iscrizione con una AMG GT3 alla serie tedesca è la GruppeM Racing, mentre dalla Casa di Stoccarda il comunicato di un paio di settimane fa riguardo gli impegni GT di quest'anno diceva - appunto - che l'intenzione di dare supporto alle squadre c'è, ma rimanendo in fase di studio.

Questo comporta una serie di valutazioni, sia a livello di visibilità che di mercato, oltre al fatto che comunque un campionato "Customer Racing" non può essere trattato allo stesso modo di una serie dove i Costruttori sono presenti in veste ufficiale.

"Non abbiamo ancora preso una decisione ufficiale, ma stiamo parlando con il DTM valutando il tutto - ha spiegato il coordinatore del reparto clienti, Thomas Jager, parlando con Motorsport.com - Dobbiamo capire come poter dare supporto ai clienti tenendo anche conto dei programmi già in essere".

"Il problema è che certe squadre pensano sia meglio che il marchio paghi tutto al 100%. Mi dispiace per loro, ma non funziona così! E' chiaro che il DTM ti dà visibilità ed è una bella piattaforma, ma serve anche un ritorno economico e che i costi non aumentino a dimisura negli anni".

Detto questo, la Mercedes si è comunque impuntata (come gli altri) sul regolamento riguardante il mantenimento delle caratteristiche attuali delle GT3, in modo da non spendere soldi in sviluppo di componenti solo per il DTM.

"All'inizio il regolamento non era ben chiaro, si parlava di levare l'ABS. Questo avrebbe comportato sviluppi per migliorare le pedaliere venendo incontro alle sensazioni che avrebbero avuto i piloti. Ora che tutto è stato definito, sappiamo che possiamo utilizzare le stesse auto e quindi avere più squadre".

"Le possibilità che la Mercedes sia in pista come supporto al momento sono 50-50. La condizione economica sicuramente non ci permette di spendere a 7 cifre per queste cose, quindi vediamo".

Informazioni aggiuntive di Sven Haidinger

condividi
commenti
Phoenix Racing al bivio: "Nessuno ci supporta, quindi niente DTM"

Articolo precedente

Phoenix Racing al bivio: "Nessuno ci supporta, quindi niente DTM"

Articolo successivo

Kubica: "Niente DTM quest'anno, punto ad una LMP2"

Kubica: "Niente DTM quest'anno, punto ad una LMP2"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Team Mercedes
Autore Francesco Corghi