Nico Müller
Topic

Nico Müller

La colonna di Nico Müller: che dramma la 24 Ore del Nürburgring!

Attraverso il suo primo scritto per Motorsport.com, il driver elvetico racconta ai lettori la traumatica esperienza sul Nordschleife, la prima vittoria nel DTM e tanto altro ancora...

La colonna di Nico Müller: che dramma la 24 Ore del Nürburgring!
#9 Audi Sport Team WRT, Audi R8 LMS: Nico Müller, Marcel Fässler, Robin Frijns, René Rast
#9 Audi Sport Team WRT, Audi R8 LMS: Nico Müller, Marcel Fässler, Robin Frijns, René Rast
Nico Müller
#10 Audi Sport Team WRT, Audi R8 LMS: Frank Stippler, René Rast, Frédéric Vervisch, Nico Müller
#9 Audi Sport Team WRT, Audi R8 LMS: Nico Müller, Marcel Fässler, Robin Frijns, René Rast
Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Grid girl of Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Gary Paffett, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM, Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsli
Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM, Mattias Ekström, Audi Sport Team Abt Spo
Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Crash Lucas Auer, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM, Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Grid girl of Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM
Nico Müller, Audi Sport Team Abt Sportsline, Audi RS 5 DTM

In primo luogo, desidero esprimere tutto il mio piacere e gratitudine per esser diventato un colonnista di Motorsport.com Svizzera, edizione nella quale vi racconterò le mie esperienza in pista e non soltanto. La mia rubrica sarà un luogo nel quale far sfociare i miei sentimenti e raccontarvi aneddoti e segreti del mondo automobilistico.

Parto dalla 24 Ore del Nürburgring. Quello che è accaduto a me, Marcel Fässler e il nostro team avete avuto modo di apprenderlo attraverso le pagine di Motorsport.com. Non vi nascondo, cari lettori, che ho impiegato qualche giorno prima di mettermi il cuore in pace e accettare l’amaro verdetto di una delle corse più affascinanti di Endurance dopo la 24h di Le Mans.

La corsa di un giorno intero in Germania rappresenta un evento importantissimo. Vi assicuro che vedere andare in fumo il successo in prossimità della bandiera a scacchi è qualcosa di assai frustrante.

 

Ma non tutto è da buttare. Nelle corse, come nella vita, l’imprevisto è dietro l’angolo. Per cui, una volta assimilata la delusione, non possiamo che essere felici e orgogliosi della nostra prestazione. Stare davanti a tutti dalla seconda all’ultima ora è stato motivo d’orgoglio. Poi, scelte sbagliate o guasti meccanici possono guastare il risultato. Inoltre, sono stato molto contento della performance della nostra vettura gemella, trionfante al termine delle ventiquattro ore.

Non credo, onestamente, che si possa trovare un colpevole. Abbiamo ritardato l’ingresso ai box per montare le gomme da bagnato, ma sono scelte che vanno prese all’istante e può capitare di sbagliare. Sapete bene che ragionare a mente calda non è sempre la soluzione migliore.

Il mio dispiacere più grande è nei confronti del collega e amico Fässler. Il nostro obiettivo comune era quello di portare in alto insieme i colori della Svizzera. Ci eravamo preparati in modo ottimale. Lui ha inseguito il successo alla 24 Ore del Nürburgring per tanti anni, mentre io ho avuto il privilegio di vincerla nel 2015. Per Marcel è stata davvero una delusione incredibile.

Quel dovere di fare di più

Anche nella stagione 2017 ho la fortuna di poter gareggiare nel campionato DTM. L’Audi Sport non ha mancato di mettermi a disposizione un vero e proprio bolide. L’Audi RS5 del campionato Turismo tedesco mi ha permesso di andare a punti in cinque delle sei gare finora disputate, ma credo che personalmente avrei potuto fare molto meglio, considerando la potenza dell’auto.

Quando dico che avrei potuto fare di più mi riferisco principalmente alla gara. Siamo sempre stati tra i primi in qualifica. Le partenze le abbiamo sbagliate raramente, ma alla fine il podio non lo abbiamo mai raggiunto.

 

 

Il fine settimana di Budapest ne è la rappresentazione emblematica. In Ungheria ho disputato ottime qualifiche. Sfortunatamente, la nostra Gara 1 è stata macchiata dall’ingresso in pista della Safety-Car poco prima del mio pit-stop. Ci ha completamente rovinato la strategia. Una volta scivolato nella metà bassa della classifica, ho saputo rimontare fino alla decima posizione finale.

Nella corsa domenicale sono partito in quarta posizione. Mi sono giocato il podio per tutta la competizione con i migliori piloti del campionato. A bocce ferme credo che abbiamo anticipato troppo il pit-stop (aspetto raro all’interno del team ABT Sport) rispetto a Mattias Ekström e Maxime Martin, dovendomi accontentare del quarto posto.

La preparazione alla 24 Ore di Spa

Sabato 24 giugno 2017 ho partecipato alla 1000 Km del Paul Ricard, terza tappa del campionato Blancpain GT Series Endurance, con Rné Rast e Antonio Garcia, vero preambolo dell’attesissima 24 Ore di Spa, in programma alla fine di luglio.

La difficoltà maggiore per me è stata quella di adattarmi in fretta gli pneumatici Pirelli, rispetto ai Dunlop a cui sono solitamente abituato. Credo che la corsa di Le Castellet sia stata un ottimo banco di prova alla corsa di durata belga.

 

Ricordando la… prima vittoria DTM

Nel fine settimana dell’1 e 2 luglio, il DTM torna in scena al Norisring, circuito molto speciale per me nel quale centrai il mio primo e unico successo nel campionato. Sono sicuro che la mia RS5 sia competitiva ovunque.

Non vedo perché non lo possa essere nella corsa di casa dell’Audi. I bei ricordi della scorsa stagione saranno soltanto una motivazione in più per me, nonché per l’intera Audi Sport. Vi assicuro che abbiamo tutte le intenzioni di regalare un bel fine settimana a tutti i nostri tifosi.

La pista di Norimberg è breve e un solo centesimo di secondo potrà fare la differenza. Pertanto, sarà importantissimo partire il più avanti possibile. L’anno scorso, infatti, partii dalla seconda posizione. Un buona partenza coniugata con una buona strategia mi ha portato alla prima e indimenticabile vittoria. Non mi dispiacerebbe affatto ottenere la seconda affermazione nel DTM nuovamente al Norisring...

condividi
commenti
Martin si impone in Gara 2, Mortara è terzo al fotofinish

Articolo precedente

Martin si impone in Gara 2, Mortara è terzo al fotofinish

Articolo successivo

Piccola frattura per Rockenfeller dopo l'incidente al Norisring

Piccola frattura per Rockenfeller dopo l'incidente al Norisring
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Evento Budapest
Sotto-evento Domenica, post-gara
Location Hungaroring
Piloti Nico Müller
Team Audi Sport Team ABT
Autore Nico Müller