Juncadella si è fratturato una clavicola cadendo in mountain bike

Il weekend di Pasqua non è stato dei più fortunati per Daniel Juncadella: il pilota della Mercedes nel DTM si è infatti fratturato una clavicola mentre si allenava in sella ad una mountain bike.

Juncadella si è fratturato una clavicola cadendo in mountain bike
Daniel Juncadella, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM
Daniel Juncadella, Mercedes-AMG Team Driving Academy, Mercedes - AMG GT3
Daniel Juncadella, Mahindra Racing
Daniel Juncadella
Lucas Auer, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM

Lo spagnolo, che è stato richiamato dalla Casa tedesca per il suo ultimo anno nella categoria dopo aver vestito i panni della riserva nel 2017, ha già iniziato la riabilitazione dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

La sua speranza è di riuscire a prendere parte ai test collettivi della settimana prossima ad Hockenheim e, successivamente, di lavorare per presentarsi al meglio per l'inizio della stagione il mese prossimo.

"Proverò a prendermi le cose con calma e il mio dottore sarà lì" ha detto Juncadella, che ha descritto il tutto come un "piccolo incidente".

"Il fattore decisivo saranno le sensazioni in macchina. Bisognerà vedere anche se le cinture premono troppo sulla clavicola o sulla cicatrice. Ma sono ottimista e penso di farcela".

"Nella settimana successiva al test mi saranno rimossi i punti e sono convinto che sarò in forma per quando inizierà il campionato".

Jancadella ha detto di temere per la sua stagione quando gli è stato diagnosticato l'infortunio, anche se è stato ancora in grado di guidare la sua bici dopo l'incidente.

"Non stavo andando veloce in quel momento, ma sono caduto. Mi è sembrato solo un piccolo contrattempo, quindi ho proseguito".

"Quando sono tornato a casa ho capito che la mia clavicola non era a posto. E' stato uno shock ed è stato strano, perché fino a quel momento non avevo sentito alcun dolore.

"Il mio unico pensiero è stato: 'forse la stagione è già finita per me', ma per fortuna non era una cosa così grave e dopo 48 ore stavo già abbastanza bene viste le circostanze".

"Ovviamente questo non è l'inizio ideale della stagione, ma fortuna mi hanno operato molto rapidamente e non ci sono state complicazioni".

condividi
commenti
Paffett: "Adesso conteranno le capacità dei piloti, era ora!"
Articolo precedente

Paffett: "Adesso conteranno le capacità dei piloti, era ora!"

Articolo successivo

L'Audi concede una gara ad Ekstrom per dire addio al DTM

L'Audi concede una gara ad Ekstrom per dire addio al DTM
Carica i commenti