Il passaggio di Kubica nel DTM sarà annunciato domani

condividi
commenti
Il passaggio di Kubica nel DTM sarà annunciato domani
Di:
, Writer
Co-autore: Rachit Thukral
12 feb 2020, 12:20

Motorsport.com ha appreso che domani sarà annunciato il passaggio di Robert Kubica nel DTM, all'interno di un team satellite BMW.

Come riportato da Motorsport.com il mese scorso, Kubica farà il suo debutto nella serie a ruote coperte nel 2020, dopo aver perso il suo volante in Formula 1 alla Williams, che gli ha preferito Nicholas Latifi.

Nel 2019, il pilota polacco aveva ribadito più volte che gli sarebbe piaciuto correre in questa categoria e lo scorso dicembre ha anche effettuato un test al volante della BMW M4.

Sebbene la scorsa settimana il marchio bavarese abbia annunciato la sua formazione ufficiale, Kubica si è assicurato un posto grazie al supporto della PKN Orlen, che ha anche sostenuto il suo ritorno in F1 nel 2019.

Non è chiaro invece chi si occuperà della gestione della squadra, anche se sicuramente sono state escluse le possibilità legate ai nomi della Motopark e della Fach Auto Tech.

La BMW, tuttavia, non costruirà una nuova M4 per Kubica. Il 35enne sarà al volante della stessa vettura che ha guidato in occasione del test di un paio di mesi fa a Jerez.

L'annuncio formale del suo programma comunque è previsto per domani, durante una conferenza stampa in Polonia indetta appunto dallo sponsor PKN Orlen. Questo nuovo impegno comunque non dovrebbe avere impatto sul ruolo di riserva dell'Alfa Romeo in Formula 1 per il quale Robert è stato recentemente ingaggiato.

Un'ottava BMW in pista?

Si ipotizza poi che oltre a quella di Kubica potrebbe esserci una seconda BMW clienti nel 2020, che potrebbe essere affidata ad uno dei piloti junior della Casa bavarese. Questo consentirebbe di dividere i costi di gestione delle due vetture proprio con la casa madre.

Se si dovesse materializzare questa cosa, la griglia dovrebbe tornare ad essere di 16 vetture, quindi non troppo distante dalle 18 presenti prima dell'addio della Mercedes al termine del 2018.

A colpire duramente la serie è stata l'uscita di scena delle Aston Martin della R-Motorsport, annunciata il mese scorso dopo appena un anno di impegno nel DTM.

Allo stato attuale, sarebbero quindi solo 15 le vetture al via della prima gara di Zolder: otto Audi (comprese le due gestite dalla WRT) e sette BMW.

Articolo successivo
Ufficiale: Aberdein passa alla BMW per il DTM 2020

Articolo precedente

Ufficiale: Aberdein passa alla BMW per il DTM 2020

Articolo successivo

Ufficiale: Kubica correrà nel DTM con la BMW della ART

Ufficiale: Kubica correrà nel DTM con la BMW della ART
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Piloti Robert Kubica
Autore Sven Haidinger