Vetture omologate fino a fine 2015, ma con deroghe

condividi
commenti
Vetture omologate fino a fine 2015, ma con deroghe
Di: Matteo Nugnes
06 giu 2014, 13:32

Con una domanda congiunta delle Case, ci potranno essere aggiornamenti: la Mercedes ne usufruisce subito

La DTM Commission si è riunita un paio di giorni fa per definire alcuni punti fondamentali del regolamento, nell'ottica di ridurre i costi della serie. Uno dei nodi focali era quello legato alla durata dell'omologazione delle vetture: bisognava infatti decidere se farla scadere al termine della stagione in corso o del 2015. Come era facilmente ipotizzabile, si è optato per la seconda soluzione, anche se è stato deciso che in caso di domanda congiunta da parte di tutte e tre le case ci potranno essere degli aggiornamenti sulle vetture. Proprio in quest'ottica è già stata fornita alla Mercedes, che in questo momento sembra indietro rispetto ad Audi e BMW, la possibilità di provare a migliorare le performance delle proprie Classe-C, con la concessione anche di una giornata di test da completare entro il 25 settembre. Qualche piccola novità è stata inoltre inserita a livello di regolamento sportivo: per prima cosa, il turno unico di prove libere da 90 minuti sarà sostituito con due sessioni da 60 minuti già a partire dal prossimo round al Norisring. Inoltre, in caso di pioggia in gara, è stato deciso di eliminare la finestra temporale per il pit stop: questo vuol dire che i piloti dovranno comunque fermarsi a sostituire le gomme, ma che lo potranno fare quando lo reputano più adatto alla corsa.
Articolo successivo
Mercoledì si decide la durata delle omologazioni

Articolo precedente

Mercoledì si decide la durata delle omologazioni

Articolo successivo

Juncadella sorprende tutti nelle prime libere

Juncadella sorprende tutti nelle prime libere
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie