Scheider si esalta sul bagnato nelle Libere 2

Scheider si esalta sul bagnato nelle Libere 2

La seconda sessione di Zandvoort non ha dato riferimenti troppo significativi

a pioggia ha fatto visita sul tracciato di Zandvoort, rendendo bagnata la seconda sessione di prove libere del DTM. Con l'asfalto viscido a mettere tutti in fila è stato Timo Scheider, bravo a sfruttare l'unico frangente nel quale è stato possibile utilizzare le gomme slick, nei primissimi istanti del turno, spingendo la sua Audi fino ad un tempo di 1'37"308. Da quel momento in avanti la pioggia si è intensificata decisamente, arrivando quasi ad allagare la zona sella esse Audi. Dunque, non c'è molto da dire su questo turno, con tutti i piloti che poi sono stati molto prudenti, cercando di evitare guai inutili, anche se le escursioni fuori pista non sono mancate. L'unica cosa certa è che Scheider si è confermato il più veloce anche in condizioni di bagnato vero e proprio, anche se il suo 1'43"859 è stato decisamente più alto rispetto al tempo con cui ha guidato la classifica, rifilando distacchi abissali a tutti: basta pensare che Adrien Tambay, che è secondo, paga oltre 2".

DTM - Zandvoort - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Piloti Timo Scheider
Articolo di tipo Ultime notizie