DTM
14 ago
Evento concluso
21 ago
Evento concluso
04 set
Evento concluso
11 set
Evento concluso
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Zolder II
16 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
G
Hockenheim
06 nov
Prossimo evento tra
35 giorni

DTM: Rast investigato per uso illecito del Push-To-Pass a Spa

condividi
commenti
DTM: Rast investigato per uso illecito del Push-To-Pass a Spa
Di:

Il malfunzionamento del sistema avrebbe dato l'ok al pilota del Team Rosberg per l'utilizzo in fase di difesa (cosa non consentita), per cui rischia la vittoria di Gara 2.

Colpo di scena ad una settimana dalle gare di Spa-Francorchamps: René Rast è finito sotto investigazione e rischia di vedersi togliere il successo ottenuto in Belgio nel primo weekend del DTM.

Il Campione in carica è attualmente sotto la lente d'ingrandimento dei commissari sportivi della serie turismo tedesca per uso illecito del sistema Push-To-Pass, ossia il bottone che - quando azionato - aumenta il flusso del carburante nel motore garantendo più potenza per facilitare un sorpasso.

Tale stratagemma non è consentito a chi è in testa alla corsa per difendersi e a quanto appreso da Motorsport.com, Rast invece ne avrebbe approfittato proprio nelle tornate conclusive di Gara 2 per tenersi alle spalle Nico Muller, poi preceduto in volata.

L'Audi RS 5 #33 non avrebbe avuto il bloccaggio automatico del P2P tra "Malmedy" e "Bruxelles" per un problema di connessione del radar collegato con la direzione gara, per cui il pilota del Team Rosberg - vedendo abilitato il sistema - ne ha approfittato.

Il guaio è che tale problema, dovuto alla lontananza della zona del circuito dal paddock, era stato già annunciato a tutte le squadre sabato mattina, quindi i concorrenti sapevano che non avrebbero dovuto utilizzarlo in quel punto.

"Il risultato di Gara 2 di Spa-Francorchamps resta provvisorio - si legge nella nota emessa dal DTM - Durante una attenta esaminazione dei dati e delle immagini on-boad da parte dei giudici, è emerso che l'Audi #33 di René Rast ha attivato il sistema 'push-to-pass' due volte seppur al leader non fosse consentito. Per questo il concorrente è stato convocato in direzione venerdì 14 agosto alle ore 10;00 nel weekend del Lausitzring".

Audi Sport ha replicato che Rast ha agito in maniera istintiva e in totale buonafede.

"Durante le gare del DTM, il push-to-pass viene segnalato disponibile ai piloti da una luce verde sul proprio display. A Spa, René Rast è incappato in un errore da parte del sistema dei commissari e di conseguenza ha avuto modo di utilizzarlo tra le curve 7-8 perché gli era stata comunicata l'autorizzazione. René d'istinto ha premuto il pulsante e secondo i dati di Audi Sport, il flusso di benzina è incrementato per 2"88 in totale, con un guadagno di 0"01. Chiediamo quindi comprensione con la speranza che questo non ricapiti nel weekend del Lausitzring".

Sabato e domenica si farà tappa proprio sul tracciato tedesco per il secondo round del 2020 e quindi si attendono i provvedimenti.

Più che una squalifica, è più plausibile che Rast rischi una penalità in termini di tempo simile ad un Drive Through, perdendo però di fatto la vittoria a vantaggio di Muller.

Informazioni aggiuntive di Sven Haidinger

DTM: prima vittoria del 2020 per René Rast in Gara 2 a Spa

Articolo precedente

DTM: prima vittoria del 2020 per René Rast in Gara 2 a Spa

Articolo successivo

DTM: Rast punito per il Push-To-Pass, Gara 2 di Spa va a Muller

DTM: Rast punito per il Push-To-Pass, Gara 2 di Spa va a Muller
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Evento Spa-Francorchamps
Sotto-evento Gara2
Location Spa-Francorchamps
Piloti René Rast
Team Audi Sport Team Rosberg
Autore Francesco Corghi