Importanti novità nel regolamento sportivo 2014

Importanti novità nel regolamento sportivo 2014

Si passa ad un solo pit stop obbligatorio e arrivano le zavorre sportive. Cambia anche il format delle qualifiche

Il DTM cambia faccia nel 2014: nella giornata di oggi sono state infatti annunciate delle importanti modifiche al regolamento sportivo della serie, le principali delle quali riguardano la riduzione dei pit stop obbligatori e l'introduzione delle zavorre sportive. Fino all'anno scorso i piloti erano obbligati a completare almeno due pit stop, mentre dal 2014 la richiesta è solamente di una sosta ai box, che però non potrà essere effettuata nel corso del primo terzo di gara o durante un periodo di safety car. Inoltre è stato introdotto un limite di utilizzo per le gomme "option", che non potranno essere montate per più del 50% della distanza di gara: questo è stato deciso per semplificare le strategie e favorire la lettura della corsa da parte degli spettatori. Per quanto riguarda la zavorra sportiva, si è optato per un sistema che non grava sui singoli piloti, ma sul tipo di vettura. Tutte le vetture del costruttore vincente presenti nella top ten dovranno infatti caricare 5 kg di zavorra nella gara successiva, che saranno invece solamente 2,5 kg per i piloti che sono rimasti fuori dalla top ten. Ci saranno però correttivi anche per tutti gli altri: le vetture del secondo miglior costruttore nell'ambito del weekend correranno con lo stesso peso anche nell'appuntamento successivo, mentre quelle del costruttore rimanente potranno usufruire di uno sconto di 2,5 kg sul peso minimo se si sono piazzate nella top ten e di 5 kg se invece ne sono rimaste fuori. E' stato modificato anche il format delle qualifiche, che è stato allineato a quello della Formula 1, con tre soli segmenti contro i quattro che venivano disputati fino alla passata stagione. La Q1 durerà 13 minuti ed alla fine di questa ci saranno cinque eliminazioni. La Q2 e la Q3 saranno invece entrambe lunge 11 minuti, con i migliori otto del secondo segmento che avranno accesso alla lotta per la pole position. Infine, da quest'anno sarà possibile utilizzare il DRS fino alla conclusione della corsa, inoltre è stato aumentato a due il numero delle sostituzioni di motore possibili nell'arco del campionato, contro la sola che era possibile lo scorso anno.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Articolo di tipo Ultime notizie