Bruno Spengler e la BMW sono i campioni 2012

Bruno Spengler e la BMW sono i campioni 2012

Con la vittoria nel round conclusivo di Hockenheim, ha regalato un ritorno trionfale alla Casa baverese

Tornare nel DTM dopo 20 anni e conquistare subito il titolo poteva sembrare un sogno per la BMW, ma oggi Bruno Spengler ha trasformato tutto questo in realtà: imponendosi nella gara conclusiva della stagione, infatti, il pilota canadese è riuscito a scavalcare in classifica Gary Paffett, che quindi si ritrova invece a perdere il titolo all'ultima gara dopo aver comandato fin dalla prima prova, che si era disputata proprio ad Hockenheim. A svolgere un ruolo fondamentale nella corsa di oggi è stata la partenza: Spengler è scattato molto bene, portandosi subito dal terzo al secondo posto, mentre Paffett non è stato troppo reattivo e si è ritrovato a girare in quarta posizione alla prima curva con la sua Mercedes. A questo punto la BMW ha iniziato giustamente a lavorare di strategia, con il poleman Augusto Farfus che ha aperto la porta a Spengler già nel corso del primo giro, mentre più indietro Paffett è riuscito ad approfittare del duello ravvicinato da Mattias Ekstrom e Joey Hand per portarsi in terza posizione. In occasione della prima tornata di pit stop, il portacolori della Mercedes è riuscito poi a sbarazzarsi anche di Farfus, finendo anche sotto investigazione per le modalità con cui è arrivato il sorpasso in pit lane, gettandosi all'inseguimento del rivale. Essendo entrato in gara con 3 punti di vantaggio, Paffett sapeva benissimo che un secondo posto non gli sarebbe bastato in caso di vittoria di Spengler: rientrato in pista distanziato di 4", il collaudatore della McLaren in Formula 1 ha spinto fino a portarsi quasi nella scia della M3 nera dell'avversario, senza riuscire però ad impensierirlo e ad impedire la sua quarta, e decisiva, affermazione stagionale. Dietro ai due contendenti al titolo, Farfus ha comunque chiuso in bellezza la stagione, salendo sul gradino più basso del podio, contenendo il bel tentativo di rimonta di Jamie Green, risalito fino al quarto posto dopo aver preso il via dal nono posto. La top five poi si completa con Dirk Werner, mentre Edoardo Mortara ne è rimasto fuori di un soffio, risultando il migliore dei piloti Audi in sesta posizione. La carriera di David Coulthard invece si è chiusa con un ritiro, dovuto ad un contatto con Timo Scheider avvenuto alla Mercedes Arena, per il quale l'ex campione dell'Audi è stato anche sanzionato con un drive through. La classifica finale del campionato (primi cinque): 1. Spengler 149; 2. Paffett 145; 3. Green 121; 4. Rockenfeller 85, 5. Mortara 82.

DTM - Hockenheim - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Piloti Bruno Spengler
Articolo di tipo Ultime notizie