Dominio di Mattias Ekström al Nürburgring

Dominio di Mattias Ekström al Nürburgring

Gara avara di spettacolo e sorpassi, mai nessuno ha messo in dubbio la vittoria di Ekström per 49 giri

Mattias Ekström ha trasformato in una vittoria la pole position conquistata ieri. Quello di oggi al Nürburgring è il suo primo successo del 2011, ottenuto grazie ad una gara dominata dall'inizio alla fine. Allo spegnimento delle luci lo svedese è scattato senza esitazione e da quel momento in poi nessuno è mai riuscito mai a mettere anche minimamente in dubbio la sua leadership. Dietro al pilota dell'Audi a girare alla prima curva dopo il via c'erano il suo compagno di squadra Mike Rockenfeller, e la Mercedes di Bruno Spengler. I due dopo il via si sono piazzati a circa mezzo secondo di distanza uno dall'altro e hanno mantenuto quel distacco per praticamente tutta la gara. Quando ormai pareva che il podio fosse definito e cristallizzato è arrivato l'errore del tedesco, arrivato lungo con ruota bloccata alla staccata in fondo al rettifilo di partenza, e così il canadese ha potuto gradire il regalo e conquistare al penultimo giro la seconda posizione. La battaglia per le successive quattro posizioni è stata un po' più viva, con protagoniste le due Audi "vecchie" di Edoardo Mortara e Martin Tomczyk, l'Audi ultimo modello di Timo Scheider e la Mercedes HWA di Jamie Green. Green, Mortara e Tomczyk sono finiti in contatto alla Mercedes Arena durante il primo giro, con il terzo quello che ha subito i danni più visibili all'anteriore dopo aver colpito il posteriore di Miguel Molina al tornantino. Questo ha portato la vettura danneggiata della Phoenix in settima posizione, dietro a Mortara, Scheider e Green, ma alla dodicesima tornata Tomczyk è stato il primo del gruppo a fermarsi per la sosta, recuperando la quarta piazza, fondamentale per lui che è secondo in campionato dietro a Spengler. Uscito dopo il secondo pitstop Tomczyk era ancora quarto, ma Scheider ha avuto la meglio con l'ultimo set di gomme, passandolo al tornante nel primo giro con le gomme fresche. Green, che partiva secondo, è stato autore di un pessimo avvio ed ha così chiuso solo sesto davanti al rookie Mortara ed a Gary Paffett, invece bravo a risalire dalla tredicesima piazza sulla griglia ed a conquistare l'ultimo punto disponibile. Filipe Albuquerque (Rosberg) ed Oliver Jarvis (Abt) hanno chiuso la top 10. Ralf Schumacher è stato l'unico ritirato della gara, colpito dall'altro ex Formula 1 David Coulthard alla curva 2 nel secondo giro dopo che il tedesco aveva fatto lo stesso con lo scozzese alla curva prima. Coulthard è poi stato costretto a fermarsi per riparare il muso, perdendo così un giro e chiudendo diciassettesimo ed ultimo degli arrivati.

DTM - Nürburgring - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati DTM
Piloti Mattias Ekström
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ginevra