Berger: "Vorrei 20 GT3 in pista e la DTM elettrica nel 2022"

Il capo di ITR sta continuando a lavorare alacremente per avere un griglia di tutto rispetto l'anno prossimo, ma puntando molto anche allo sviluppo dei concetti di sosteniblità per il futuro, legati soprattutto al prototipo presentato ad Hockenheim.

Berger: "Vorrei 20 GT3 in pista e la DTM elettrica nel 2022"

Facendo un passettino per volta, il DTM versione 2021 sta pian piano attirando nuovi partecipanti.

L'annata corrente non è stata semplice per la serie tedesca e il promoter Gerhard Berger, oltre a far fronte alle difficoltà dovute al Coronavirus, ha pure dovuto studiare un format che andasse a sostituire le ormai troppo costose vetture Class One, scegliendo le GT3 come immediata soluzione.

Il Capo di ITR non nasconde le fatiche che assieme ai suoi uomini ha dovuto affrontare, ma l'idea e la speranza è sempre una: dare un seguito ad uno dei campionati più importanti e combattuti del mondo, in un modo o nell'altro.

"Il mio obiettivo per la prossima stagione è avere almeno 20 auto di cinque marchi diversi, piloti e team forti che garantiscano una battaglia per il titolo fino all'ultima gara - spiega l'austriaco - Il DTM è un campionato di altissimo livello professionale e vogliamo che ci sia un concorrente per auto, mentre nelle gare non metteremo pit-stop con un minimo di tempo perché desideriamo mantenere il DNA della serie".

"E' chiaro che la situazione odierna dovuta alla pandemia non aiuta, ma stiamo lavorando su tutto. Anche sul discorso BoP e per organizzare il paddock, cercando di mantenere gli stessi collaboratori".

Il 2020 alla fine è stato condotto senza grossi intoppi e pur con soli due marchi (Audi e BMW) in pista le gare sono state godibili, con lotta aperta fino a Gara 2 di Hockenheim.

"Quest'anno chiaramente la disparità tra Audi e BMW non mi ha fatto molto piacere, però alla fine abbiamo visto combattere per il titolo i protagonisti fino all'ultima gara. E per me René Rast è la combinazione perfetta di tutti gli elementi che servono per essere un vero pilota. Alla fine, pur avendo solo due marchi, l'impegno da parte di essi non è mancato e i piloti Audi si sono battuti fino all'ultimo".

Per quasi tutto l'anno il DTM ha svolto le sue corse a porte chiuse e solo nel finale abbiamo rivisto gente sulle tribune, cosa che Berger si augura di poter replicare nel 2021.

"E' importantissimo avere i fan coinvolti, per questo abbiamo ideato anche le serie di supporto e gli Esports. Il 2020 è stato durissimo e il fatto che siamo riusciti a correre 9 eventi senza registrare alcun caso di positività al Covid-19 mi rende fiducioso che si possano riavere gli spettatori sulle tribune l'anno prossimo".

Infine era inevitabile un commento sul futuro anteriore del campionato perché se da un lato ci si dovrà accontentare di avere delle GT3 in pista, dall'altro sappiamo che negli anni l'obiettivo di tutto il motorsport è quello di arrivare alle nuove tecnologie legate alla sostenibilità.

Ecco perché Berger ha presentato proprio ad Hockenheim il DTM Electric, con una macchina-laboratorio sviluppata da Schaeffler che potrà essere quella delle corse di domani.

"Con il DTM Electric, dopo la presentazione del prototipo ad Hockenheim, abbiamo ricevuto molta attenzione da Costruttori e sponsor, anche perché tutte le aziende stanno affrontando lo stesso periodo di transizione. Sono rimasti tutti colpiti da un mezzo capace di sprigionare 1.000CV in piena sostenibilità".

"Nei prossimi 12/16 mesi vogliamo avere un prototipo di vettura pronto a correre in pista, l'obiettivo è aumentare la sostenibilità sempre di più e tra il 2025 e il 2030 vogliamo diventare ad impatto zero. Non parlo solo di pista, ma di tutta la piattaforma, includendo i partner che ci girano attorno. E' importante che il DTM diventi promotore delle energie alternative, con tecnologie di vario genere come ibrido, idrogeno, elettrico e carburanti sintetici".

Gerhard Berger, Presidente ITR

Gerhard Berger, Presidente ITR
1/15

Foto di: BMW AG

Gerhard Berger, Presidente di ITR

Gerhard Berger, Presidente di ITR
2/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente ITR

Gerhard Berger, Presidente ITR
3/15

Foto di: BMW AG

Gerhard Berger, ITR Chairman

Gerhard Berger, ITR Chairman
4/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente di ITR

Gerhard Berger, Presidente di ITR
5/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente di ITR

Gerhard Berger, Presidente di ITR
6/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente ITR

Gerhard Berger, Presidente ITR
7/15

Foto di: BMW AG

Gerhard Berger, Presidente di ITR

Gerhard Berger, Presidente di ITR
8/15

Foto di: ITR eV

Matthias Killing, SAT1 TV, Gerhard Berger, Presidente ITR, Chris Reinke, Capo di Audi Customer Racing, Lutz Leif Linden, AvD, Thomas Jäger, AMG

Matthias Killing, SAT1 TV, Gerhard Berger, Presidente ITR, Chris Reinke, Capo di Audi Customer Racing, Lutz Leif Linden, AvD, Thomas Jäger, AMG
9/15

Foto di: ITR eV

Matthias Killing, SAT1 TV, Gerhard Berger, ITR Chairman

Matthias Killing, SAT1 TV, Gerhard Berger, ITR Chairman
10/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente ITR

Gerhard Berger, Presidente ITR
11/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente ITR , Vincent Vosse, Team principal Audi Sport Team WRT

Gerhard Berger, Presidente ITR , Vincent Vosse, Team principal Audi Sport Team WRT
12/15

Foto di: ITR eV

Gerhard Berger, Presidente ITR, Nico Muller, Audi Sport Team Abt Sportsline

Gerhard Berger, Presidente ITR, Nico Muller, Audi Sport Team Abt Sportsline
13/15

Foto di: ITR eV

Chris Reinke, responsabile del Audi Costumer Racing, Gerhard Berger, ITR Chairman

Chris Reinke, responsabile del Audi Costumer Racing, Gerhard Berger, ITR Chairman
14/15

Foto di: Alexander Trienitz

Gerhard Berger, Presidente ITR

Gerhard Berger, Presidente ITR
15/15

Foto di: Alexander Trienitz

condividi
commenti
DTM: il team di Button pronto a scendere in campo con la McLaren

Articolo precedente

DTM: il team di Button pronto a scendere in campo con la McLaren

Articolo successivo

Schaeffler svilupperà l'auto per il DTM Electric

Schaeffler svilupperà l'auto per il DTM Electric
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Piloti Gerhard Berger
Autore Francesco Corghi