Dakar: Spierings ha rianimato Santosh, ecco il suo racconto

Paul Spierings è stato il primo ad arrivare sul luogo dell'incidente di CS Santosh nella quarta tappa della Dakar 2021 ed ha raccontato di averlo dovuto rianimare.

Dakar: Spierings ha rianimato Santosh, ecco il suo racconto

CS Santosh, pilota ufficiale della Hero Motorsports e primo indiano a partecipare alla Dakar nel 2015, ha subito un grave incidente ieri, nella quarta tappa della Dakar 2021 (da Wadi Ad-Dawasir a Riyadh, 813 km, 337 dei quali cronometrati).

Al km 135 della prova speciale, in una zona più tortuosa tra le montagne, il 37enne indiano è caduto alle 11:45 locali. Secondo la testimonianza dell'olandese Paul Spierings, pilota privato della categoria moto, anche l'italiano Maurizio Gerini era a terra al suo arrivo, essendo caduto nello stesso punto.

"E' stata una tappa molto veloce e c'era molta sabbia bianca, che non permette di vedere la differenza tra le rocce e la sabbia stessa. La Hero di Santosh e Gerini mi hanno seguito per un po', ma quando mi hanno superato hanno fatto il vuoto", ha spiegato Spierings a Rallymaniacs.com.

Leggi anche:

"Dopo il rifornimento (km 127), erano un minuto avanti rispetto a me. Poco dopo, ho visto le due moto a terra, una a sinistra e una a destra. Gerini stava bene e si è alzato rapidamente, dirigendosi verso Santosh", ha aggiunto.

L'olandese ha detto che entrambi i piloti si sono schiantati contro una roccia e che ha dovuto praticare la rianimazione cardiopolmonare al corridore indiano.

"Ho parcheggiato la mia moto proprio davanti alla roccia che hanno urtato, per evitare che potesse essere colpita da altre moto, e ho immediatamente schiacciato il pulsante per le emergenze. Poi ho iniziato a rianimarlo e sono arrivati tre elicotteri dell'organizzazione", ha proseguito il suo racconto.

"Mi hanno fatto spostare, ma in quel momento ho sentito che il suo cuore batteva. Ero molto sollevato, anche se è stato molto difficile vederlo succedere di nuovo... Dopo quello che era accaduto ad Edwin Straver l'anno scorso".

"E' vivo, quindi ero al posto giusto nel momento giusto ed ho fatto bene ad aiutarlo. Per questa Dakar, hanno reso obbligatorio il corso di pronto soccorso per ogni motociclista. Poco prima della gara, ho ottenuto la certificazione, quindi è stata una buona cosa da fare".

Santosh è stato portato all'ospedale di Riyadh in condizioni stabili, come riferito dall'ASO. Successivamente gli è stato indotto il coma per evitare che si agitasse, mentre stamattina sarà sottoposto ad una TAC per determinare l'entità del trauma cranico rimediato nell'incidente.

condividi
commenti
Dakar, Loeb penalizzato e furioso: "Commissari incompetenti!"
Articolo precedente

Dakar, Loeb penalizzato e furioso: "Commissari incompetenti!"

Articolo successivo

Dakar, Moto, Tappa 5: Kevin Benavides si prende la vetta

Dakar, Moto, Tappa 5: Kevin Benavides si prende la vetta
Carica i commenti