Dakar, Tappa 2, Auto: speciale e vetta a Peterhansel

Dakar, Tappa 2, Auto: speciale e vetta a Peterhansel

Il pilota della Mini balza al comando davanti a Sainz. Solo i primi cinque a meno di 10'

La seconda tappa della Dakar 2014, quella da San Luis a San Rafael, ha già fatto selezione per quanto riguarda le auto: basta pensare che il leader provvisorio Carlos Sousa ha patito la rottura del turbo del suo Haval dopo appena 33 km cronometrati, rimanendo fermo per diverse ore e dicendo quindi già addio alle speranze di lottare almeno per un posto sul podio finale. Ma non è tutto, perchè si è già ristretto a cinque il numero dei piloti racchiusi nello spazio di meno di dieci minuti nella classifica generale. Questo anche perchè ieri abbiamo già perso dei protagonisti importanti come Robby Gordon e Guerlain Chicherit, entrambi vittime di problemi che gli sono costati dei distacchi pesantissimi. Il proverbio dice: "quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare". E allora secondo voi chi si è portato in testa alla classifica generale? Risposta semplice: Stephane Peterhansel! Il vincitore della passata edizione, che in carriera ha già trionfato 10 volte alla Dakar (6 tra le moto) si è preso sia la vittoria di tappa che la testa della corsa. Il portacolori della Mini ha completato il settore cronometrato in 3.52'05", precedendo sul traguardo il Buggy SMG di Carlos Sainz per appena 46". Proprio lo spagnolo, che va a caccia della sua seconda affermazione (anche la prima è arrivata in Sudamerica), è ora il suo diretto inseguitore nell'assoluta, con un gap di 28". Più staccato in terza posizione Nasser Al-Attiyah, passato anche lui tra le fila del Team X-Raid: il pilota del Qatar ha dovuto essere molto prudente negli ultimi 100 km di oggi perchè ha patito due forature in prova e si è ritrovato senza ruote di scorta. Dunque, non potendo correre il rischio di incappare in una terza e perdere troppi minuti, ha rallentato ed ora è a 4'10" da Peterhansel. Tutta marchiata Mini anche il resto della top five, con lo spagnolo Nani Roma che segue 9" più indietro e l'idolo locale Orlando Terranova quinto a 8'31". Già pesanti invece i distacchi dal sesto in giù: la Toyota di Giniel De Villiers si trova infatti a ben 17'10". DAKAR 2014, seconda tappa, 06/01/2014 Classifica generale Auto (primi dieci) 1. Peterhansel/Cottret - Mini - 6.17'02" 2. Sainz/Gottschalk - Buggy SMG - +0"28 3. Al-Attiyah/Cruz - Mini - +4'10" 4. Roma/Perin - Mini - +4'19" 5. Terranova/Fiuza - Mini - +8'31" 6. De Villiers/Von Zitzewitz - Toyota - +17'10" 7. Laveille/Garcin - Haval - +20'59" 8. Varela/Gugelmin - Mitsubishi - +36'00" 9. Holowczyc/Zhiltsov - Mini - +37'08" 10. Dabrowski/Czachor - Toyota - +38'08"

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Stéphane Peterhansel
Articolo di tipo Ultime notizie