Sainz demoralizzato: "Questa non è la Dakar"

Carlos Sainz e Lucas Cruz hanno perso di nuovo tempo nella quinta tappa della Dakar 2021, e il pilota spagnolo è stato molto critico nei confronti del roadbook di giornata.

Sainz demoralizzato: "Questa non è la Dakar"

La coppia spagnola della MINI X-Raid ha sofferto ancora una volta con la navigazione nei primi chilometri della quinta tappa della Dakar 2021, da Riyadh ad Al Qaisumah (795 km, 456 cronometrati).

Prima ancora di arrivare al primo rilevamento di giornata, al km 43, Sainz e Cruz avevano già perso quasi mezz'ora (28'40") dal leader Giniel de Villiers, alla ricerca di uno dei primi waypoint, posizionato in un punto molto complicato. Anche Nasser Al-Attiyah (5'56") e Stephane Peterhansel (4'54") hanno perso tempo, ma meno.

Anche se poi sono riusciti a spremere il loro buggy per i restanti 400 chilometri, hanno potuto recuperare solo parte del distacco, presentandosi al traguardo con 15'19" di ritardo, perdendo 12'54" su Peterhansel e 10'41" su Al-Attiyah, i principali candidati alla vittoria finale.

"Sono un po' demoralizzato e sconvolto, perché sembra più una gimcana che un rally-raid. Sono stato alla Dakar 14 volte e non ho mai perso mezz'ora per due giorni, né ho visto nessuno perdersi... questa non è la Dakar", ha detto il madrileno, visibilmente arrabbiato al traguardo.

Leggi anche:

"Questo sta diventando più una gimcana che un rally. Quello che abbiamo visto finora non è un raid... Semplicemente non mi piace. È più una lotteria. Sono davvero stufo".

"E' una gimkana con la navigazione. Non abbiamo mai avuto niente del genere. Tutti si perdono, tutti cercano di trovare il punto... non è quello che mi piace, almeno".

Il tre volte vincitore della Dakar e due volte campione del mondo di WRC è l'unico che ora è a meno di un'ora di distanza da Peterhansel e Al-Attiyah (48'13") al terzo posto. Ma ha bisogno che le cose comincino ad girare diversamente per colmare il divario nei sette giorni rimanenti del rally.

David Castera, direttore del rally, aveva già avvertito prima del Prologo che i piloti avrebbero dovuto cambiare mentalità e rallentare in certi punti del percorso quest'anno se non vogliono perdersi. Per il momento, dopo cinque tappe, è tutto detto e fatto.

 

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
1/10

Foto di: A.S.O.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
2/10

Foto di: Maciej Niechwiadowicz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
3/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
4/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
5/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
6/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
7/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
8/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
9/10

Foto di: X-raid

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
10/10

Foto di: X-raid

condividi
commenti
Dakar: i commissari di gara spiegano la penalità a Loeb

Articolo precedente

Dakar: i commissari di gara spiegano la penalità a Loeb

Articolo successivo

Podcast Dakar: "Dune Mosse" - Tappa 5

Podcast Dakar: "Dune Mosse" - Tappa 5
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 5
Piloti Carlos Sainz , Lucas Cruz Senra
Team X-Raid Team
Autore Sergio Lillo