Pharaons Rally: Al-Mutawei festeggia tra le auto

Pharaons Rally: Al-Mutawei festeggia tra le auto

Il pilota della Mini ha potuto anche approfittare della squalifica di Schlesser

Vittoria nel rally e nella Coppa del Mondo 2012, il Pharaons Rally è stato eccezionale per Khalifa Al-Mutawei ed il tedesco Andreas Schulz. Alla guida di una Mini All4 Racing di X-raid, il pilota degli Emirati realizza una perfetto en-plein in questa settimana. Una vittoria incerta fino all'esclusione di Jean-Louis Schlesser per brida non conforme, ottenuta poi con un vantaggio incolmabile per tutta la concorrenza. "E' un bilancio molto positivo, una grande gara con un'ottima organizzazione. Abbiamo corso su terreni misti come quelli che troveremo in Perù. L'abbandono di Schlesser ha certamente facilitato la nostra vittoria, ma andremo comunque all'ultima prova in Portogallo con la nuova Mini" ha detto il vincitore. Due vittorie di tappa (la prima e la terza), contro una sola per Schlesser, una per Patrick Sireyjol, una per Miroslav Zapletal e infine, l'ultima, ottenuta ancora da un francese, Regis Delahaye: questo il bilancio della settimana egiziana. Sei giorni molto intensi, durante i quali tutti i piloti di sono battuti senza tregua. Boris Gadasin è stato particolarmente sfortunato come il suo compagno nel team G-Force, Vladimyr Vaslyev, costretto all'abbandono. Al contrario, i francesi si sono messi in evidenza e in particolare Régis Delahaye e questo malgrado i problemi di cardano a 800 metri dalla fine della quarta tappa e soprattutto una penalità di un'ora per aver perso la tabella di marcia. Comunque il Buggy MD racing ha potuto conservare il secondo posto in classifica, con 14 minuti di vantaggio sui terzi, Miroslav Zapleta/Maciej Marton e 16 minuti sul quarto equipaggio classificato, Patrick Sireyjol-François Beguin. Due delle tre auto del team Dessoude hanno tagliato il traguardo: la famiglia Cinotto ha vissoto molte vventure, come quella di Michele (il padre) persosi per quattro ore nel deserto egiziano. Comunque ha concluso 13esimo alla guida del Buggy Junke, suo figlio Piero al volante di un Nissan Pathfinder è invece 18esimo. T2: doppietta Toyota AutoBody Jun Mitsuhashi e Alain Guehennec si sono rifatti dall'edizione 2011 (ritiro all'ultima tappa) vincendo la categoria T2. Precedono Nicolas Gibon-Akira Miura anch'essi su Toyota, offrendo alla marca giapponese una doppietta. Dakar Challenge: Un egiziano in Sudamerica E' una prima assoluta: il vincitore del Dakar Challenge, l'equipaggio egiziano Tarek El Erian-Aly Mohamed su Batmobile Buggy Cotel ha vinto l'iscrizione alla prossima Dakar. « E' il massimo » ha detto Daniele Cotto « Un giovane pilota egiziano, simpatico, una bella persona ; si merita veramente di realizzare questo sogno » Xavier Gavory, reponsabile concorrenti di ASO, ha accolto l'equipaggio alle Piramidi e saranno i primi egiziani a partecipare alla Dakar Sudamenricana.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Articolo di tipo Ultime notizie