GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
57 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
79 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
21 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
2 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
27 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
15 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
FP1 in
29 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
43 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
29 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
127 giorni

"Obiettivo raggiunto" per Alexandre Pesci e Stephan Kuhni alla Dakar

condividi
commenti
"Obiettivo raggiunto" per Alexandre Pesci e Stephan Kuhni alla Dakar
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Riccardo Vassalli
30 gen 2020, 12:49

Il presidente della Rebellion Racing contento al traguardo della sua prima Dakar: "Obiettivo centrato. Grazie alla squadra".

La 42esima edizione dalla Dakar è giunta alla sua conclusione con la tappa a Qiddiya. È quindi tempo di bilanci per l’equipaggio interamente svizzero formato da Alexandre Pesci – presidente e proprietario della Rebellion Racing – e Stephan Kuhni che avevano quale obiettivo quello “arrivare al traguardo”.

Alexandre Pesci ha così potuto realizzare un sogno, quello di disputare la Dakar per la prima volta in carriera. Insieme al suo compagno di avventura, Pesci ha corso al volante di un buggy preparato dalla RD Limited (la struttura di Romain Dumas) e denominato Rebellion DXX.

Leggi anche:

#351 RD Limited DXX: Alexandre Pesci, Stephan Kuhni

#351 RD Limited DXX: Alexandre Pesci, Stephan Kuhni

Photo de: A.S.O.

L’equipaggio svizzero si è avvicinato alla competizione con il massimo della fiducia, in quanto la vettura gemella (quella di Romain Dumas) è stata distrutta dalle fiamme a causa di un problema tecnico verificatosi durante la prima tappa.

Ma Alexandre Pesci e Stephan Kuhni sono comunque riusciti a gestire le difficoltà, compreso il complesso esercizio di navigazione, concludendo la Dakar al terzo rango tra gli esordienti e al 11esimo posto dalla categoria riservata alle due ruote motrici a benzina.

“L’obiettivo era quello di arrivare alla fine della Dakar. Ed è stato rispettato”, ha detto Pesci all’arrivo a Qiddiya. “La squadra ha svolto un ottimo lavoro negli ultimi mesi per fornici quanto di meglio necessario”.

“Inoltre, vorrei ringraziare ancora una volta Mathieu Baumel e Nasser Al Attiyah per la loro formazione, che ci ha permesso di comprendere meglio le dinamiche della Dakar. Infine, nonostante non siano mancati momenti spiacevoli, vorrei ringraziare tutte le persone che stanno dietro all’organizzazione”.

#351 RD Limited DXX: Alexandre Pesci, Stephan Kuhni

#351 RD Limited DXX: Alexandre Pesci, Stephan Kuhni

Photo de: A.S.O.

Articolo successivo
Dramma Dakar: Edwin Straver non ce l'ha fatta

Articolo precedente

Dramma Dakar: Edwin Straver non ce l'ha fatta

Articolo successivo

Prodrive prepara una macchina per correre alla Dakar 2021

Prodrive prepara una macchina per correre alla Dakar 2021
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Piloti Alexandre Pesci , Stephan Kuhni
Team Rebellion Racing
Autore Emmanuel Rolland