Biasion: "E ora l'ultimo sforzo per arrivare a Lima!"

Miki contesta i molti punti critici del percorso che non sono stati segnalati dopo le ricognizioni

Biasion:
Qui non ci regalano niente! Amici di OmniCorse.it anche questa tredicesima tappa è stata durissima: ci avevano detto che da Nasca a Pisco non sarebbe stata troppo dura, ma come tutte le giornate vissute in Perù, finora, le difficoltà erano nascoste: anche oggi abbiamo dovuto affrontare delle dune micidiali, ma alla fine il bilancio è stato positivo. TRENINO Il Petronas team De Rooy Iveco ha riproposto puntualmente la tattica che ha funzionato negli ultimi due giorni: abbiamo proceduto in gruppo, formando un trenino che ci ha permesso di aiutarci nei punti più critici. Abbiamo fatto un grandissimo gioco di squadra, l'intenzione era di salvaguardare il risultato di Gerard e Hans che sono rispettivamente primo e secondo nella classifica assoluta, per cui non ci siamo preoccupati di Kargivon che è andato a vincere la sua seconda speciale con il Kamaz. BILANCIO POSITIVO Sono molto contento per l'Iveco che ha creduto in questa avventura investendo un budget adeguato: abbiamo dimostrato di saper sfruttare al meglio un mezzo molto competitivo come il Trakker Evolution 2 che è stato in grado di cavarsela su tutti i tipi di fondo. Non siamo ancora arrivati al traguardo, ma posso dire che da questo punto di vista il bilancio è positivo. RIMONTA SENZA RISCHI Mentre vi descrivo la mia giornata dal bivacco, ci sono tantissimi camion ancora in speciale che si sono piantati sulle dune. Attualmente la classifica generale mi dà al sesto posto assoluto fra i camion: non mi illudo di restare in quella posizione, che sarebbe comunque eccellente. Resta il rammarico per la disavventura alla frizione di sabato scorso: tutto il ritardo l'ho accumulato per quel maledetto tubicino dell'aria. Non ho festeggiato il compleanno che è stato fra i più amari della mia vita, ma una rottura ci può stare perché fa parte del gioco e quindi la accetto. DUNE SOFFICIIl menù di oggi ci ha proposto: sabbia molto soffice, tanto fesh fesh e dune molto impegnative. Quelle che ieri sera al briefing ci erano state segnalate dalla direzione di gara come le più pericolose, le abbiamo sormontate con grande facilità. Credo che le abbiano considerate difficili solo perché erano le più alte, mentre molti camion sono andati in crisi in quelle successive, assai più basse, ma tanto più perfide. GRAN FINALE Ormai resta da disputare solo una prova di soli 29 km prima dell'arrivo a Lima: sarà un tratto tecnicamente impegnativo, ricco di dune come quelle di oggi, ma la speciale è troppo breve per pensare che possa determinare degli scossoni nella classifica. LIMA ARRIVO Sono arrivato ad un passo dall'arrivo: già questa è una bella soddisfazione perché è qualche anno che non riesco ad arrivare in fondo: è dal 2003 che non vedo il traguardo. Anzi recentemente mi sono sempre ritirato presto. Sarà una grande gioia entrare in Lima. ANALISI CRITICA Prima di lasciarvi vorrei fare una critica a questa 33. edizione della Dakar: spesso non ci sono stati segnalati in modo adeguato i punti più pericolosi del percorso. Negli ultimi giorni abbiamo preso diversi rischi. Il fatto è che gli organizzatori, quando fanno le ricognizioni, vengono a scoprire il percorso con delle vetture di serie. Vanno a passeggio come se fossero dei turisti e, anche se a guidarle ci sono sempre delle persone di esperienza, non possono interpretare le reali difficoltà che noi ci siamo trovati ad affrontare. TURISTI PER CASO La ragione è molto semplice: quando uno transita sulla sabbia da solo, riesce a procedere con una certa regolarità, perché il fondo lo sostiene e difficilmente si affonda. Procedendo a quella andatura tutto può sembrare più facile: la musica, invece, cambia quando la pista viene battuta da un centinaio di moto, dalle macchine e da un po' di camion. La pista che in ricognizione sembrava facile, all'improvviso diventa proibitiva, ostica. Purtroppo gli organizzatori non se ne rendono conto e così le difficoltà le scopriremo noi sul campo..

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Miki Biasion
Articolo di tipo Ultime notizie