La Volkswagen dice addio alla Dakar?

La Volkswagen dice addio alla Dakar?

Si parlava di vetture gestite da team privati per il 2012, ma anche questa ipotesi sembra in bilico

I sogni di gloria della Volkswagen alla Dakar potrebbero essere terminati con la vittoria di Nasser Al-Attiyah nell'edizione 2011, la terza consecutiva. A partire dall'anno prossimo, infatti, la Casa tedesca sembrerebbe intenzionata ad affidare le sue Touareg alle cure dei team privati, ai quali dovrebbe comunque fornire un trattamento quasi da ufficiali. Il problema è che nel reparto corse l'interesse sembra essersi spostato tutto verso il nuovo progetto nel Mondiale Rally e sullo sviluppo della Polo R WRC. Dunque, lo stesso Al-Attiyah, pur facendo parte dell'avventura che scatterà nel 2013, non ha nascosto la sua delusione per la piega che sta prendendo il programma Dakar. Il pilota del Qatar sembra piuttosto certo di non poter difendere il suo titolo: "Al momento non sembra possibile. Non voglio andare a correre se non lo posso fare con il mio ingegnere e con la mia squadra. E purtroppo non credo che saremo in grado di farlo. E' un vero peccato perchè volevo difendere il mio titolo". I dubbi della Volkswagen sono stati spiegati ad Autosport da una fonte interna: "Il lavoro da fare per la realizzazione della nuova WRC è enorme e competere alla Dakar, anche solo come team privato che gode dell'appoggio della factory, potrebbe portare via parecchio tempo prezioso". E' chiaro che se le cose stessero veramente così, per la Mini la strada verso il successo sembrerebbe farsi veramente in discesa...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag tuning