WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
31 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
59 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
WRC
04 set
Prossimo evento tra
24 giorni
18 set
Prossimo evento tra
38 giorni
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
2 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
Moto3
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
Moto2
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
IndyCar
07 ago
Postponed
21 ago
Prossimo evento tra
10 giorni
Formula E
G
ePrix di Berlino V
12 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
FIA F3
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
FIA F2
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula 1
G
Robert Kubica vs Bartosz Marszałek
09 ago
Evento concluso
ELMS
G
Barcellona
27 ago
Prossimo evento tra
16 giorni
DTM
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
31 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
24 giorni

Ickx: "Alonso deve tornare alla Dakar. Ha il talento per vincere"

condividi
commenti
Ickx: "Alonso deve tornare alla Dakar. Ha il talento per vincere"
Di:
Co-autore: Sergio Lillo
20 gen 2020, 18:04

La leggenda belga del motorsport incita Alonso a tornare alla Dakar per vincerla. Ma per farlo avrà bisogno di fare ancora esperienza e conoscere bene tutti i tipi di terreni.

Fernando Alonso ha chiuso la sua prima Dakar della carriera al 13esimo posto assoluto nella sezione Auto, in cui ha mostrato di avere ancora tanto a imparare ma anche di essere cresciuto in maniera esponenziale tappa dopo tappa, sino a raggiungere l'apice nella stage 8 in cui ha chiuso al secondo posto, alle spalle del solo e sorprendente Matthieu Serradori.

Alla fine della competizione, Alonso ha dichiarato che tornerà a correre la Dakar solo se avrà i mezzi giusti per poter puntare alla vittoria assoluta. Una dichiarazione d'intenti ben precisa dopo aver dimostrato di potersela giocare già per le vittorie di tappa nella sua edizione d'esordio.

Jacky Ickx, leggenda del motorsport che ha corso anche alla Dakar, ha parlato dell'avventura di Alonso nel rally raid più celebre al mondo in esclusiva a Motorsport.com.

"Il tempismo del suo arrivo alla sua Dakar perché è una boccata d'aria fresca per la credibilità della gara", ha affermato l'ex pilota belga. "Il presente di Fernando con le qualità e i risultati che ha ottenuto, con gli anni in cui è stato nelle corse, la reputazione da combattente che ha... E' qualcosa di molto importante per la gara. Forse siamo troppo esigenti con lui, perché le gare rally raid sono una grande esperienza. Io non ho mai preparato la Dakar in sei mesi".

"Il vantaggio che io ho avuto è aver fatto tante gare su sterrato prima di andare alla Dakar, dunque avevo imparato a leggere il fondo, ma comunque ho dovuto imparare molto e fare tanti errori prima di vincere la Dakar. In queste gare impari una cosa ogni giorno, perché a volte eviti i problemi solo per pura fortuna".

Ickx non ha fatto mistero di sperare di poter rivedere presto Alonso alla Dakar. Secondo lui l'asturiano ha mostrato di avere tutte le carte in regola per vincere, ma avrà bisogno di fare ancora esperienza per avere tutte le capacità necessarie per raggiungere il prestigioso obiettivo.

"Spero che voglia rinnovare la sua esperienza alla Dakar perché sono sicuro che abbia il talento per vincerla. Non ora però, perché gli manca esperienza. Credo abbia bisogno di vivere esperienze sportivamente drammatiche, rimanere bloccato, correre nella polvere e centrare pietre prima di iniziare a capire tutto. Penso che abbia affrontato tutto con grande umiltà, in modo affascinante e positivo".

Report Dakar: Honda e MINI promosse, Toyota bocciata

Articolo precedente

Report Dakar: Honda e MINI promosse, Toyota bocciata

Articolo successivo

La Dakar dal 2021 potrebbe essere ospitata da due nazioni

La Dakar dal 2021 potrebbe essere ospitata da due nazioni
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Piloti Fernando Alonso Acquista adesso , Jacky Ickx
Autore Giacomo Rauli