Felipe Campos primo leader alla Baja d'Aragon

Felipe Campos primo leader alla Baja d'Aragon

Dodicesimo posto per il miglior equipaggio italiano, quello composto da Traglio e Dominella

I quasi sei chilometri della super speciale, una sorta di prologo valido però per la classifica assoluta, hanno aperto la 28. edizione della Baja d'Aragon, valida per la Coppa del Mondo Rallyes Tout Terrain. Il più veloce nel primo tratto cronometrato è stato il portoghese Felipe Campos, come da pronostico, che con la sua BMW X3 della tedesca X Raid, ha fermato i cronometri sui 5'28”. Alle sue spalle l'altro portoghese, Rui Sousa, velocissimo, anche se staccato, in un tratto così breve di speciale di ben 6 secondi. Terzo tempo per Kuan Roca. L'attuale leader della classifica iridata, il russo Leonid Novitskiy ha agguantato il quarto posto, anche lui su BMW X3 mentre il francese Jean Louis Schlesser con il suo buggy ha chiuso con il decimo tempo. Alle sue spalle, dodicesimo assoluto c'è il primo equipaggio italiano, formato da Traglio-Dominella su Nissan Pathfinder con il tempo di 5'50”. Gli altri italiani, sempre molto numerosi in questa gara spagnola, sono al 15° posto, Giovanni Manfrinato, mentre Roberto Caporale è in diciasettesima posizione. Silvio Totani è 27° davanti al compagno di squadra R Team Roberto Ciampolini, mentre Pietro Musacchia è 31° davanti ad Alex De Angelis, 32°. Ottimo il debutto di Lorenzo Traglio, figlio di Maurizio, 26 anni, alla sua prima esperienza in una gara di tout terrain: Lorenzo ha ottenuto il 40esimo tempo assoluto al volante della Nissan Patrol 4.8 litri, iscritta nella classe T2. Oggi la gara ha preso il via alle 8,30 quando il primo concorrente ha lasciato il parco chiuso per affrontare il primo tratto di trasferimento e poi la prima delle due speciali in programma, con partenza alle 9,42. Le vetture ed anche i 12 camion iscritti rientreranno in parco chiuso nel pomeriggio a cominciare dalle 18. Le speciali misureranno 131 chilometri la prima, e 175 la seconda. 66 le vetture che ieri hanno concluso la super speciale e che oggi prenderanno la partenza per la seconda tappa della popolare Baja d'Aragon. Fra i camion da segnalare la 6. posizione dell'unico mezzo italiano al via, l'Iveco di Renato Rickler: la vittoria nei mezzi pesanti è andata al padrone di casa Pep Vila su Iveco De Rooy.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Articolo di tipo Ultime notizie