Dakar 2022 | Moto
Topic

Dakar 2022 | Moto

Dakar | Sfortuna Petrucci: "Ho perso anche telefono e documenti"

Danilo Petrucci ha ripreso la sua marcia alla Dakar nella giornata di martedì. L'ex pilota di MotoGP era stato costretto al ritiro nella seconda tappa a causa di problema alla pompa della benzina, che non è riuscito a risolvere non potendo contattare il team, visto che aveva perso il telefono...

Dakar | Sfortuna Petrucci: "Ho perso anche telefono e documenti"

Fino a poco tempo fa, un ritiro nella Dakar significava la fine della gara, soprattutto tra le moto. In questo senso, Danilo Petrucci è stato fortunato, perché è potuto ripartire dopo essersi fermato nella prova speciale di lunedì per un guasto alla pompa della benzina.

Quando è passato da un serbatoio all'altro, ha avuto un problema con un fusibile e non è stato in grado di sostituirlo. Ma il quadro è stato in realtà anche peggiore, perché "Petrux" aveva perso anche i suoi effetti personali, tra cui il cellulare, quindi ha potuto chiedere aiuto alla squadra.

"Ieri stavo andando molto bene, anche se ho sentito un po' la fatica del primo giorno", ha detto in un debriefing sui social media. "Ma mi sentivo bene sulla moto, quindi ho raggiunto rapidamente Svitko che era davanti a me. Dopo 115 chilometri sono dovuto passare dal serbatoio posteriore a quello anteriore e poi la moto si è spenta da sola".

"Purtroppo il problema era un fusibile che non ho potuto cambiare. Era abbastanza facile, ma non avevo il materiale giusto. Volevo chiamare i miei meccanici al bivacco, ma ho anche scoperto che il mio telefono non era più nella tasca posteriore. Anche il mio passaporto, la patente ed i contanti erano spariti. Quindi non avevo modo di contattare la mia squadra".

#90 Tech 3 KTM Factory Racing: Danilo Petrucci

#90 Tech 3 KTM Factory Racing: Danilo Petrucci

Photo by: KTM Images

Petrucci ha quindi premuto il pulsante rosso presente sulla moto per contattare l'organizzazione, che lo ha recuperato in elicottero e riportato al bivacco. "Al checkpoint stavo lottando per le prime cinque posizioni, questa è stata la cosa più fastidiosa per me. Ma sono qui per imparare e divertirmi. I risultati arriverano", ha detto con un pizzico di rammarico.

Oggi Petrucci è tornato in gara, anche se gli è stata inflitta una penalità pesante e quindi non può più puntare ad un risultato importante. "Sono stato felice di tornare in gara oggi. Ho finito al 22° posto in una speciale con piste profonde e sabbia morbida. Ho fatto alcuni piccoli errori, ma non è andata troppo male. Mi sono divertito ed è stato bello dopo il disastro di ieri".

Leggi anche:

Durante la preparazione per la sua prima Dakar, Petrucci si era anche procurato una piccola frattura ad una caviglia, che lo sta ancora facendo soffrire. "Devo stare attento alla mia caviglia, è rotta e non voglio peggiorare la situazione", ha concluso.

Petrucci non è stato l'unico ex pilota di MotoGP ad avere dei problemi nei primi giorni della Dakar. Oggi, Carlos Checa si è ritrovato in difficoltà tra le dune. Lo spagnolo si è schiantato nella prima metà della speciale, ma è riuscito a rimettere il suo Optimus MD sulle sue ruote. Tuttavia, a quel punto ha preso il percorso più breve per fare ritorno al bivacco di Al Qaisumah.

#90 Tech 3 KTM Factory Racing: Danilo Petrucci

#90 Tech 3 KTM Factory Racing: Danilo Petrucci

Photo by: KTM Images

condividi
commenti
Dakar | Sainz: "Bellissima prima vittoria Audi. Non sarà unica"
Articolo precedente

Dakar | Sainz: "Bellissima prima vittoria Audi. Non sarà unica"

Articolo successivo

Podcast Dakar | Tappa 3: Petrucci, De Villiers e Llovera tra errori e coraggio

Podcast Dakar | Tappa 3: Petrucci, De Villiers e Llovera tra errori e coraggio
Carica i commenti