GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
51 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
73 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
16 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
15 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
21 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
16 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
37 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
1 giorno
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
23 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
65 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
121 giorni
Dakar 2019: Auto
Topic

Dakar 2019: Auto

Dakar: Sainz ha male al collo, ma sarà al via della quarta tappa. E polemizza: "Il road book è un disastro!"

condividi
commenti
Dakar: Sainz ha male al collo, ma sarà al via della quarta tappa. E polemizza: "Il road book è un disastro!"
Di:
10 gen 2019, 09:20

Il pilota spagnolo della MINI ha raccontato di essere finito in un fosso che non era segnalato nel road book preparato dall'organizzazione, che secondo lui ha troppe imprecisioni. Oggi valuterà le condizioni del suo collo nei primi chilometri della speciale.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, dopo l'incidente
#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, dopo l'incidente
#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, dopo l'incidente
#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, dopo l'incidente
#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz, dopo l'incidente

La giornata di Carlos Sainz e Lucas Cruz è terminata alle 23:50 locali, quando con il loro buggy MINI sono arrivati al bivacco di Arequipa. I due spagnoli sono rimasti fermi per più di tre ore al km 38, dove hanno danneggiato seriamente la sospensione anteriore sinistra. Le loro facce all'arrivo ad oltre 2.300 metri valevano più di mille parole.

Stanchi, angosciati ed anche arrabbiati per un roadbook "pieno di imprecisioni", entrambi erano consapevoli che le loro ambizioni di confermare la vittoria di 12 mesi fa si sono praticamente azzerate. Solamente una debacle di un grande numero di partecipanti li potrebbe rimettere in gioco. Tuttavia, all'interno del Team X-Raid sono ancora convinti che almeno la top 10 possa essere un risultato alla portata.

"Sono deluso, non pensavo di avere un problema di questo tipo. Stavamo tenendo un buon ritmo, anche senza attaccare a fondo, e siamo entrati in un fosse che avrebbe dovuto essere segnato sul road book" ha detto lo spagnolo quando è arrivato a bivacco.

Leggi anche:

"Se tornassi nello stesso posto domani, avrei di nuovo lo stesso incidente. E' un po' un disastro quest'anno il road book, ma ormai è andata così".

Il due volte campione del mondo rally ha detto di essere dolorante al collo, ma ha anche aggiunto che sarà al via della tappa odierna e che valuterà la situazione nei primi km (dopo 85 km di trasferimento).

"Dovrò vedere come va il collo, mi fa un po' male e mi ha dato fastidio per tutto il giorno. Vedrò come vanno le cose quando mi alzo, ma soprattutto quando entrerò in speciale" ha concluso.

Cruz e Sainz hanno dovuto cambiare diverse componenti del loro MINI X-Raid Buggy, la loro missione quindi ora è quella di aiutare i compagni di squadra Stephane Peterhansel (terzo) e Cyril Despres (sesto).

Articolo successivo
Dakar, Camion, Tappa 3: Karginov prende il volo, problemi per De Rooy

Articolo precedente

Dakar, Camion, Tappa 3: Karginov prende il volo, problemi per De Rooy

Articolo successivo

Fotogallery Dakar 2019: ecco gli scatti più belli della terza tappa

Fotogallery Dakar 2019: ecco gli scatti più belli della terza tappa
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 3: San Juan de Marcona - Arequipa
Piloti Carlos Sainz
Team X-Raid Team
Autore Sergio Lillo