Dakar: recuperata la moto di Barreda con elicottero e 70m di corda

condividi
commenti
Dakar: recuperata la moto di Barreda con elicottero e 70m di corda
Di:
Tradotto da: Francesco Corghi
15 gen 2019, 19:57

Il team Honda HRC si è visto riconsegnare la CRF450 Rally dello spagnolo dopo che era finita in un burrone durante la Tappa 3 della Dakar.

Da cinque giorni c'era un mezzo fermo in un burrone: stiamo parlando della moto di Joan Barreda, che nella Tappa 3 della sua nona Dakar ha dovuto alzare bandiera bianca anzitempo, lasciando però il suo bolide in un punto dal quale era impossibile recuperarlo, almeno fino ad oggi.

Nella zona montuosa vicino a Pisco, dove una fitta nebbia la fa da padrona, la Honda CRF450 Rally ha dovuto quindi attendere il suo momento per essere riportata in strada. Un mezzo da migliaia di euro abbandonato nel nulla, fino alla giornata di lunedì, quando un elicottero dell'organizzazione l'ha raggiunto con estrema cautela e agganciato con una corda lunga 70m tirandola su.

Leggi anche:

Poco prima di mezzogiorno la moto è stata restituita ai meccanici del team Monster Energy Honda al bivacco di San Juan de Marcona, dove hanno allestito il loro punto di lavoro.

"Il punto in cui la moto di Joan si trovava era un piccolo buco nel quale l'unico modo per tirarla fuori era calarsi fra le pietre con il casco in testa e poi agganciarla con una corda appesa all'elicottero", hanno spiegato i portavoci della squadra.

L'unica paura era che qualche coraggioso si potesse avvicinare alla moto per portare via dei souvenir, ma fortunatamente nessuno l'ha toccata e quindi l'intera missione di... salvataggio si è rivelata un successo!

La moto de Joan Barreda (Honda) después de ser recuperada

La moto de Joan Barreda (Honda) después de ser recuperada

Photo by: Sergio Lillo

Articolo successivo
Dakar, Moto, Tappa 8: il motore Honda tradisce Brabec e le KTM ne approfittano

Articolo precedente

Dakar, Moto, Tappa 8: il motore Honda tradisce Brabec e le KTM ne approfittano

Articolo successivo

Dakar, Auto, Tappa 8: poker di un grande Loeb, ma Al-Attiyah è a un passo dalla gloria

Dakar, Auto, Tappa 8: poker di un grande Loeb, ma Al-Attiyah è a un passo dalla gloria
Carica i commenti