Dakar, Moto, Tappa 11: svetta Goncalves, Sunderland amministra

Ennesima speciale vinta dalla Honda, questa volta con il portoghese, ma il britannico della KTM entrerà nell'ultima tappa di domani saldamente al comando. Van Beveren torna terzo, ma Farres è a soli 12" da lui.

Dakar, Moto, Tappa 11: svetta Goncalves, Sunderland amministra
#17 Monster Energy Honda Team: Paulo Goncalves
#17 Monster Energy Honda Team: Paulo Goncalves
#14 Red Bull KTM Factory Racing: Sam Sunderland
#14 Red Bull KTM Factory Racing: Sam Sunderland
#11 Monster Energy Honda Team: Joan Barreda
#11 Monster Energy Honda Team: Joan Barreda
#6 Yamaha Official Rally Team: Adrien van Beveren
#6 Yamaha Official Rally Team: Adrien van Beveren
#8 Himoinsa Racing Team KTM: Gerard Farrés
#8 Himoinsa Racing Team KTM: Gerard Farrés
#16 Red Bull KTM Factory Racing: Matthias Walkner

Ormai ci sono solo 64 km cronometrati a separare Sam Sunderland dal suo primo successo alla Dakar. Il pilota della KTM è riuscito a limitare i danni nell'11esima tappa dell'edizione 2017, quella che conduceva da San Juan a Rio Cuarto, e quindi entrerà in quella conclusiva con un vantaggio di oltre 33 minuti nei confronti dell'altra KTM affidata a Matthias Walkner, oggi decimo.

Ancora una volta oggi sono state le Honda a fare la parte del leone, monopolizzando le prime due posizioni di giornata con Paulo Goncalves e Joan Barreda, separati alla fine da appena 1'09", con il portoghese che ha firmato il suo primo successo di giornata in questa edizione.

Nonostante uno stop di 7 minuti nel secondo tratto cronometrato da affrontare oggi (i due tratti di speciale erano intervallati da una neutralizzazione di quasi 400 km), Sunderland si è comunque confermato tra i migliori ed ha messo in cassaforte la vittoria finale, chiudendo a soli 7'25" da Goncalves.

Quella di oggi è stata una tappa importante anche per Adrian van Beveren e la Yamaha: il pilota francese ha battagliato per la vittoria quasi fino alla fine, riuscendo a staccare il terzo tempo a 2'38". In questo modo si è ripreso la terza piazza anche nella generale, scavalcando la KTM di Gerard Farres, anche se per appena 12".

In questo modo si è messo anche al riparo dal possibile ritorno di Barreda, che rimane una decina di minuti più indietro, staccato di 47'31" dal leader. Un distacco che finirà per tormentare lo spagnolo, ogni volta che ripenserà all'ora di penalità rimediata nella quarta tappa per un rifornimento non autorizzato (al momento l'appello della Honda non ha portato frutti).

Con la vittoria di tappa di oggi è riuscito a recuperare una posizione anche Paulo Goncalves, ora sesto davanti alla Husqvarna di Pela Renet. Rischia di perdere parecchio terreno invece Xavier de Soultrait, perché il pilota della Yamaha è entrato ampiamente in ritardo nella seconda parte della speciale, avendo accusato un problema durante la lunga neutralizzazione.

Da segnalare anche il definitivo forfait di Ivan Cervantes. Lo spagnolo non è riuscito a riparare la KTM e quindi ha deciso di ritirarsi definitivamente dalla corsa, abbandonando il 15esimo posto che occupava nella classifica generale.

Pos.PilotaMotoTempo/GapPenalità
1 Sam Sunderland KTM 31.34'11"  
2 Matthias Walkner KTM +33'09" +5'00"
3 Adrian van Beveren Yamaha +37'10"  
4 Gerard Farres KTM +37'22"  
5 Joan Barreda Honda +47'31" +1.01'00"
6 Paulo Goncalves Honda +52'46" +48'20"
7 Pela Renet Husqvarna +56'01"  
8 Franco Caimi Honda +1.40'53" +1.05'00"
9 Helder Rodrigues Yamaha +2.00'46" +0'27"
10 Joaquin Rodriguez Hero Speedbrain +2.20'53"  

 

condividi
commenti
Dakar, Fotogallery: la massacrante tappa Chilechito-San Juan

Articolo precedente

Dakar, Fotogallery: la massacrante tappa Chilechito-San Juan

Articolo successivo

Dakar, Auto, Tappa 11: vince Loeb. Peterhansel vede il successo finale

Dakar, Auto, Tappa 11: vince Loeb. Peterhansel vede il successo finale
Carica i commenti