Dakar 2022 | Auto
Topic

Dakar 2022 | Auto

Dakar | Loeb realista: "Gap troppo grande da Al-Attiyah"

Sébastien Loeb, al termine della Tappa 10 della Dakar 2022, ha ammesso di aver perso quasi tutte le speranze di poter vincere la gara. Al-Attiyah, invece, è soddisfatto del suo passo: "Perdere 1 minuto a tappa è perfetto".

Dakar | Loeb realista: "Gap troppo grande da Al-Attiyah"

La sfida tra Nasser Al-Attiyah e Sébastien Loeb per la vittoria assoluta alla 44esima edizione della Dakar sta per volgere al termine. Alla fine delle ostilità mancano appena 2 tappe e il divario tra i due è di oltre 32 minuti.

Dopo la tappa odierna, che ha portato la carovana da Wadi Ad Dawasir a Bisha, Loeb si è reso conto di aver recuperato poco più di un minuto al leader della classifica generale e di avere ormai poche speranze di poter vincere questa edizione del rally raid più celebre al mondo.

Questo non lo ha solo pensato. Lo ha proprio affermato al termine della tappa di oggi. Una presa di coscienza che certamente farà male al 9 volte iridato WRC, autore sino a ora della miglior Dakar della carriera.

"Non possiamo fare di più di quanto non abbiamo fatto sino a ora. Stiamo spingendo al massimo in tutte le tappe, facendo del nostro meglio. Ma il distacco è troppo grande. Quindi le cose stanno così".

"Continueremo a spingere domani e l'ultimo giorno. Poi vedremo alla fine cosa riusciremo a cogliere. Ma dobbiamo fare molto di più, il divario da Al-Attiyah è troppo grande".

Chi invece sente il profumo di vittoria è proprio il pilota di Toyota Gazoo Racing South Africa, Nasser Al-Attiyah. Il qatariota, grande protagonista delle prime 10 tappe, ha tutta l'intenzione di non prendersi rischi inutili, ma di mantenere un buon ritmo che possa consentirgli di arrivare al traguardo dell'ultima tappa con un vantaggio tale da festeggiare quella che sarebbe la quarta vittoria della carriera alla Dakar dopo quelle ottenute nel 2011 con Volkswagen, nel 2015 con MINI e nel 2019 con Toyota.

"Non voglio prendere alcun rischio, voglio solo avere un buon ritmo. Non importa se perdo 2 o 3 minuti da Loeb. Perdere come oggi appena un minuto e 35 secondi da lui è stato ottimo, abbiamo fatto un buon lavoro".

"Oggi non abbiamo avuto forature, nessun problema con la vettura, la navigazione di Matthieu (Baumel, il navigatore) è stata ottima. Domani partiamo in buona posizione siamo abbastanza contenti".

Lo scorso anno Al-Attiyah è stato il pilota che ha vinto più tappe, eppure non riuscì a vincere la gara. Quest'anno sembra aver fatto tesoro di quella lezione imparata appena 12 mesi fa ed è ormai a uno, anzi due, passi dalla vittoria assoluta.

"In generale abbiamo fatto un buon lavoro. Non importa vincere tappe tutti i giorni. L'anno scorso abbiamo vinto 7 tappe, ma siamo arrivati secondi. Quest'anno abbiamo vinto 2 tappe ma siamo in testa. Questa è una bella sensazione".

Leggi anche:
condividi
commenti
Podcast Dakar | Tappa 10: altra doppietta Audi. Moto, chi la spunta?
Articolo precedente

Podcast Dakar | Tappa 10: altra doppietta Audi. Moto, chi la spunta?

Articolo successivo

Dakar | Dimezzate le penalità di Barreda e Quintanilla

Dakar | Dimezzate le penalità di Barreda e Quintanilla
Carica i commenti