Dakar 2022 | Auto
Topic

Dakar 2022 | Auto

Dakar | La FIA annulla la penalità di 5 ore inflitta a De Villiers

La FIA ha accolto l'appello di Toyota Gazoo Racing South Africa, cancellando la penalità di 5 ore a Giniel De Villiers. Il pilota sudafricano è stato reintegrato in Top 10 e ora è quarto.

Dakar | La FIA annulla la penalità di 5 ore inflitta a De Villiers

La giornata odierna non è stata importante solo per la disputa della sesta tappa della 44esima edizione della Dakar, ma anche per l'appello fatto da Toyota Gazoo Racing South Africa e dall'apertura della FIA proprio nei confronti dell'esposto fatto dal team che, attualmente, comanda la classe Auto con Nasser Al-Attiyah. La Federazione, infatti, una volta studiate le nuove prove portate dal team, ha deciso di togliere le 5 ore di penalità inflitte alla fine della Tappa 2 a Giniel De Villiers.

Il sudafricano era stato punito dai commissari di gara con un totale di 5 ore e 5 minuti di penalità per aver investito - nell'arco di 24 ore - due piloti della classe Moto nel corso della prima e della seconda tappa della Dakar attualmente in svolgimento in Arabia Saudita.

La penalità più importante, quella di 5 ore, è arrivata a causa del secondo incidente, che ha coinvolto ancora De Villiers. Il sudafricano ha travolto una moto (fortunatamente non il pilota), distruggendola. I due, a fine tappa, hanno poi trovato un accordo: De Villiers si accollerà il pagamento della riparazione della moto. Inoltre pagherà l'iscrizione del pilota alla prossima edizione della Dakar.

Una brutta vicenda per De Villiers, il quale è stato punito a livello sportivo con 5 ore e 5 minuti (derivanti dalla prima sanzione) che lo hanno messo fuori dai giochi per la vittoria della Dakar. Tante le polemiche legate proprio a queste penalizzazioni: in tanti avrebbero preferito sanzioni molto più pesanti.

Stando però a quanto affermato da Toyota, il team avrebbe raccolto nuove prove, inizialmente non in suo possesso. per questo ha fatto appello alla FIA e l'appello è stato ammesso proprio per la presenza di nuove prove.

Le nuove prove includono la presenza dei GPS esatti dei piloti, che al momento della penalità comminata a De Villiers non erano presenti. E' emerso inoltre che De Villiers e il suo navigatore sono stati avvertiti dal sistema Sentinel della presenza del centauro solo 2 secondi prima della collisione.

Quel lasso di tempo è stato giudicato troppo breve per poter prendere provvedimenti nei confronti di De Villiers, il quale ha comunque tentato una manovra per evitare il mezzo del pilota. Inoltre, il dispositivo Sentinel è stato giudicato sì attendibile, ma non sempre perfetto nella ricezione. Ed è stato proprio questo il caso che ha scagionato De Villiers.

Grazie a questa decisione, De Villiers rientra prepotentemente in lizza per una posizione sul podio nella classe Auto. Ora è in quarta posizione, staccato dal leader e compagno di squadra Al-Attiyah di 51 minuti.

condividi
commenti
Dakar | Moto, Tappa 6: la speciale accorciata sorride alla GasGas
Articolo precedente

Dakar | Moto, Tappa 6: la speciale accorciata sorride alla GasGas

Articolo successivo

Dakar | Barreda: "Ho molto dolore, continuerò il più possibile"

Dakar | Barreda: "Ho molto dolore, continuerò il più possibile"
Carica i commenti