Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni!
Prime

Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni!

Di:

Questi sono gli altri due marchi che si presentavano al via della Dakar 2021 con ambizioni importanti, ma solamente Pablo Quintanilla ha visto il traguardo, con un settimo posto molto distante dal secondo dello scorso anno. Scopriamo insieme cosa è successo.

Se Honda e KTM hanno rispettato le aspettative, battagliando per la vittoria, c'è anche chi invece ha vissuto una Dakar 2021 in ombra. E' sicuramente questo il caso della Husqvarna e della Yamaha, che tra le Case di punta erano anche quelle che avevano rinnovato maggiormente la loro formazione.

Husqvarna: solo Quintanilla al traguardo, ma senza acuti

Il marchio svedese probabilmente era quello che si presentava al via con le ambizioni più grandi: il suo pilota di punta, Pablo Quintanilla, era reduce dal secondo posto del 2020, maturato lottando per la vittoria fino all'ultimo giorno. E accanto a lui sono arrivati due piloti di esperienza come Luciano Benavides e Xavier de Soultrait, che però difendeva i colori del team HT.

condividi
commenti

Dakar | Il futuro di Barreda è ancora da decidere

Joan Barreda ha eguagliato il suo miglior risultato di sempre nell'edizione 2022 del Rally Dakar, ma si prenderà del tempo per pensare se continuerà su due ruote.

Ezpeleta: "I piloti migliori sono in MotoGP, Petrucci è la prova"

Il CEO di Dorna , Carmelo Ezpeleta, è orgoglioso dell'avventura di Danilo Petrucci alla Dakar, perché ritiene che abbia confermato che la MotoGP manda in pista i piloti migliori del mondo.

MotoGP
16 gen 2022

Dakar | Loeb: "Non mi vergogno del secondo posto"

Sébastien Loeb non è deluso del secondo posto ottenuto alla Dakar 2022, dopo aver fatto tutto ciò che era in suo potere per battere Nasser Al-Attiyah.

Dakar
15 gen 2022

Dakar | Marc Coma, l'asso nella manica della KTM

Il cinque volte vincitore della Dakar è stato consulente del gruppo austriaco all'edizione 2022 ed ha contribuito a riconquistare la corona sfuggita negli ultimi due anni.

Dakar
15 gen 2022

Richards: "Se la FIA non interviene, Audi ucciderà la Dakar"

David Richards ha lanciato l'allarme: se la FIA non farà qualcosa per bilanciare le prestazioni dell'Audi contro le auto a benzina, i tedeschi potrebbero ammazzare la Dakar nel 2023.

Dakar
15 gen 2022

Dakar | Nei segreti del successo Kamaz, delusione Iveco

Il team Master nella 44esima edizione della Dakar ha piazzato un poker nella graduatoria dei camion che non si registrava dal 2011: la squadra russa colleziona la 19esima vittoria dopo aver letteralmente sgominato la concorrenza, vincendo tutte le tappe del percorso. Deludenti i team Iveco (Petronas De Rooy e Big Shock Racing): serve un cambio di passo per il futuro e magari investire su un equipaggio tutto italiano...

Dakar
15 gen 2022

Dakar | Al-Attiyah: "Abbiamo vinto perché siamo i migliori"

Nasser Al-Attiyah ha commentato il suo quarto successo assoluto alla Dakar, arrivato ieri al volante di una Toyota Hilux ufficiale. Ora il qatariota ha raggiunto a quota 4 successi una leggenda del calibro di Ari Vatanen.

Dakar
15 gen 2022

Fotogallery Dakar | Il gran finale di Jeddah

La Dakar 2022 si è conclusa oggi a Jeddah con la tradizionale festa del palco finale. Prima però c'è stata una tappa conclusiva che ha fatto da passerella ai trionfi di Nasser Al-Attiyah tra le auto e di Sam Sunderland tra le moto.

Dakar
14 gen 2022
Jean Todt è tornato alla Dakar dopo 30 anni
Articolo precedente

Jean Todt è tornato alla Dakar dopo 30 anni

Articolo successivo

Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price)

Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price)
Carica i commenti