Dakar 2022 | Moto
Topic

Dakar 2022 | Moto

Dakar | Dominguez: "Barreda ha una soglia del dolore altissima"

Le mani di questo fisioterapista spagnolo di Granollers, a due passi dal circuito di Montmelo, sono tra le più prestigiose della Dakar. E ci ha raccontato delle cose davvero interessanti su Joan Barreda e la sua sopportazione del dolore.

Dakar | Dominguez: "Barreda ha una soglia del dolore altissima"

Joan Barreda sta correndo con una frattura alla clavicola ormai da cinque tappe. Come riesce a gestire il dolore? Purtroppo non è la prima volta, anzi lo spagnolo del team Monster Energy HRC Rally Team ha imparato a convivere con il dolore in quasi tutte le sue Dakar.

Miguel Angel Dominguez, il fisioterapista del team Honda, lo conferma. "E’ incredibile il livello di sopportazione di Joan e tutti i piloti in generale. La domanda sorge spontanea? Questi ragazzi sono umani o marziani?".

Classe 1970, Miguel Angel – osteopata, preparatore sportivo e chiropratico, ha lavorato in Formula 1 con Pedro de la Rosa, in MotoGP con Xavi Vierge, con l’Udinese Calcio e poi alla Dakar con Laia Sanz, Nasser Al-Attiyah, quattro anni con il team Peugeot con Carlos Sainz, Stephane Peterhansel, Sebastian Loeb e Cyril Despres e infine con il Team Monster Energy Honda con Joan Barreda, Ricky Brabec, Nacho Cornejo e Pablo Quintanilla.

Leggi anche:

Meccanico dei piloti, sul campo il fisioterapista è una delle prsone più vicine al pilota, svolgendo un’importantissima funzione di supporto anche psicologico.

Come vedi Joan Barreda e in generale questi ragazzi che nonostante le lezioni riescono a stare 6-7 and 8 ore in moto per tappe anche 700 km nella speciale 7 o 830 km nella tappa 8?
"Scherzando, dico sempre a Joan che è nato senza il chip del dolore. La sua soglia del dolore è altissima".

Joan si è fatto male tante volte, non ultima la frattura alla clavicola a seguito della caduta nella tappa 5...
"Purtroppo, quando cadi in moto, la clavicola è a sempre a rischio. Non solo, Barreda stava già guidando con un’infiammazione di tutta la fascia muscolare del polso destro. Nonostante il dolore sta facendo una gara all’attacco e adesso è 6° della generale a 10'57" dal leader Matthias Walkner".

#88 Monster Energy Honda Team 2022: Joan Barreda Bort

#88 Monster Energy Honda Team 2022: Joan Barreda Bort

Photo by: Honda Racing

Si può allenare la resistenza al dolore?
"Il livello di sopportazione cambia molto da persona a persona. Generalmente misuriamo il dolore quando parliamo con il pilota, con un livello da 1 a 10. Joan ha la massima sopportazione del dolore. È incredibile. In una scala da 1 a 10, quando una persona normale è a 10, Joan è a 2. Credo che sia una cosa che si allena anche se bisogna considerare con non ti senti mai bene quando guidi con il dolore. Sia Pablo (Quintanilla) sia Joan sono abituati. Non si fermano mai".

Quali sono i principali muscoli coinvolti quando un pilota è in moto?
"Lavora tutto il corpo, a partire dalle gambe, le braccia, le spalle e la schiena. È uno sforzo costante per tutto il tempo, sia nelle dune che nelle rocce. Immagina di remare per 450 km. A questo si può comparare, solo che al posto di un remo hai una potente Honda 450 Rally".

Leggi anche:

Che tipo di lavoro fate sui piloti quando tornano al bivacco a fine tappa?
"La prima cosa è prendere il camel bag e controllare quanto hanno bevuto, di solito dai 3 ai 6 litri per tappa di acqua e sali minerali. Al bivacco diamo al pilota subito un milk shake con integratori di carboidrati e proteine. Dopo la doccia e il pranzo, lavoriamo tutto il corpo, per circa 2 ore per pilota. Con Joan, prima ghiaccio alla spalla e poi lavoriamo con la macchina Indiba (un rigeneratore cellulare) con o senza temperatura. Poi un massaggio e infine stretching. Nel caso di Quintanilla facciamo ghiaccio alle caviglia. Dopo l’incidente del 2019 (quando si giocava la vittoria con Price in Perù, cadde all’ultima tappa ropmendosi le due caviglie e terminò comunque la speciale chiudendo 4° della generale). Pablo ha delle placche metalliche che limitano la mobilità al 40%, per cui trattiamo molto questa parte per migliorare la mobilizzazione".

Maratoneta, anche Miguel Angel ama spingere il suo fisico al limite. Nei giorni di sosta al bivacco, corre ogni mattina. La sua passione è la Marathone de sable in Marocco, una maratona nelle dune di Merzouga solo per tipi tosti.

#7 Monster Energy Honda Team 2022: Pablo Quintanilla

#7 Monster Energy Honda Team 2022: Pablo Quintanilla

Photo by: Honda Racing

condividi
commenti
Dakar | Peterhansel completa il tris Audi: "Ci voleva!"
Articolo precedente

Dakar | Peterhansel completa il tris Audi: "Ci voleva!"

Articolo successivo

Podcast Dakar | Tappa 10: altra doppietta Audi. Moto, chi la spunta?

Podcast Dakar | Tappa 10: altra doppietta Audi. Moto, chi la spunta?
Carica i commenti