Dakar 2019: Moto
Topic

Dakar 2019: Moto

Dakar, disastro Honda: Benavides penalizzato tre ore per aver violato le regole sul road book

condividi
commenti
Dakar, disastro Honda: Benavides penalizzato tre ore per aver violato le regole sul road book
Di:
16 gen 2019, 11:02

Il pilota argentino aveva delle note sul serbatoio della sua CRF450 Rally nella tappa di lunedì. La Honda però ritiene che questa sanzione sia stata applicata in base ad un chiarimento regolamentare successivo. Un'ora di penalità anche per Sunderland per avere alterato l'Iritrack.

#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides
#47 Monster Energy Honda Team Honda: Kevin Benavides

Le speranze della Honda di portarsi a casa la Dakar 2019 sono andate definitivamente in fumo in seguito all'ottava tappa. Dopo il ritiro del leader Ricky Brabec, è arrivata infatti anche la doccia fredda della penalità di 3 ore inflitta a Kevin Benavides, che era diventato il miglior portacolori della Casa giapponese.

Il pilota argentino è stato infatti ritenuto colpevole di aver avuto a bordo della sua CRF450 Rally nella tappa di lunedì delle note aggiuntive rispetto a quelle presenti nel road book, che sono le uniche consentite dal regolamento della corsa.

"Abbiamo osservato, incluse delle foto, che Benavides aveva delle note aggiuntive sul serbatoio della moto, che ha fatto all'inizio della speciale ed ha utilizzato durante la gara. Riteniamo che questo sia ovviamente un comportamento antisportivo" ha dichiarato la direzione gara.

A partire dalla terza tappa, infatti, gli organizzatori della Dakar hanno vietato tassativamente l'aggiunta di informazioni al road book e questo comprendeva qualsiasi parte della moto o dell'abbigliamento del motociclista.

Leggi anche:

Benavides, che era sesto assoluto, a 21 minuti dal leader Toby Price, è quindi ora precipitato al 14esimo posto nella classifica generale. Tuttavia, l'argentino contesta il fatto che secondo lui la sanzione sia stata applicata retroattivamente.

"Sono stato penalizzato per aver portato alcuni appunti sulla mia moto. La Honda mi aveva detto che era permesso, perché era vietato solo sul road book" ha detto Benavides.

"In questi giorni avevamo sempre delle note chiave mancanti nel road book, con lo scopo di mitigare i rischi, perché qui si rischia la vita".

"Lunedì, nella zona di neutralizzazione, un altro motocilista ha fotografato le note sulla mia moto con il cellulare. La sua squadra ha presentato reclamo e i commissari ci hanno detto che non c'era problema".

"Poi però hanno aggiunto un chiarimento per quanto riguarda la moto e l'abbigliamento del pilota. E dopo la tappa di oggi (ieri) ci hanno dato una penalità di tre ore".

"Questo non è giusto, perché oggi non avevamo nulla sulla mia moto e quindi la squadra sta lottando contro questo verdetto".

Tra le altre cose, un altro protagonista sembra essere ormai tagliato fuori dai giochi per la vittoria: si tratta del britannico Sam Sunderland, che era quarto con la sua KTM, ma è incappato in una penalità di un'ora per aver alterato il suo Iritrack prima della partenza dell'ottava tappa.

Articolo successivo
Fotogallery Dakar: ecco le immagini più belle dell'ottava tappa

Articolo precedente

Fotogallery Dakar: ecco le immagini più belle dell'ottava tappa

Articolo successivo

Dakar, video: ecco gli highlights dell'ottava tappa da San Juan de Marcona a Pisco

Dakar, video: ecco gli highlights dell'ottava tappa da San Juan de Marcona a Pisco
Carica i commenti