GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
78 giorni
W Series
G
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Anderstorp
12 giu
-
13 giu
Prossimo evento tra
16 giorni
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto3
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Moto2
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
IndyCar
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Evento concluso
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
24 giorni
FIA F3
G
Barcellona
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Red Bull Ring
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
FIA F2
G
Monaco
21 mag
-
23 mag
Evento concluso
G
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
DTM
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Anderstorp
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
65 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
23 giorni
Dakar 2019: Auto
Topic

Dakar 2019: Auto

Dakar, Despres: “Nel 2018 Sainz e Loeb erano favoriti, qui siamo alla pari"

condividi
commenti
Dakar, Despres: “Nel 2018 Sainz e Loeb erano favoriti, qui siamo alla pari"
Di:
8 gen 2019, 18:00

Il francese sta affrontando la sua 18a Dakar occupando il quinto posto fra le auto ed è convinto di poter reggere il confronto anche coi suoi colleghi armati di X-Raid, Sainz e Peterhansel.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, #308 X-Raid Mini JCW Team: Cyril Despres, #304 X-Raid Mini JCW Team: Stéphane Peterhansel
#308 X-Raid Mini JCW Team: Cyril Despres
#308 X-Raid Mini JCW Team: Cyril Despres, Jean-Paul Cottret
#308 X-Raid Mini JCW Team: Cyril Despres, Jean-Paul Cottret
#308 X-Raid Mini JCW Team: Cyril Despres, Jean-Paul Cottret
#308 X-Raid Mini JCW Team: Cyril Despres, Jean-Paul Cottret

Cyril Despres ha praticamente passato metà della sua vita a correre e sa benissimo cosa significhi vincere la Dakar, almeno su due ruote, dato che il 44enne nativo di Fontainebleau si è imposto fra le moto nelle edizioni 2005, 2007, 2010, 2012 e 2013. Una volta passato alle auto, il suo miglior piazzamento è stato il podio con Peugeot nel 2017.

In questa 41a edizione del rally raid, il francese affronta una nuova sfida con il buggy MINI X-Raid assieme a Carlos Sainz e Stéphane Peterhansel: in 3 hanno vinto 20 Dakar, ma Cyril è il più giovane e si dice pronto a combattere per il successo.

“Credo che ogni anno vada un po' meglio - ha ammesso Despres parlando con Motorsport.com - Nel 2018 ho commesso l'errore di tirare come un matto per tre giorni e poi rilassarmi, così ho rotto la macchina per una sciocchezza. Ho imparato molto in quell'occasione, cosa che non mi era capitata negli anni precedenti, dato che una moto puoi domarla ad ogni cambio di direzione, mentre una macchina pesa molto di più. Detto questo, combatterò dando tutto e sui percorsi del Perú non vedo piloti favoriti rispetto ad altri. Deciderà il deserto chi sarà il vincitore".      

Leggi anche:

“Il percorso sta andando bene per me, sono più un pilota da rally raid nel deserto. L'anno scorso era più complicato lottare contro Carlos Sainz e Sébastien Loeb su strade argentine che sembravano più da piloti WRC. Qui credo che siamo più sullo stesso livello e l'esperienza di Polo Cottret, il mio nuovo co-pilota, mi sta aiutando. La chiave è non osare, ma avere pazienza, in questo tipo di deserto bisogna stare attenti ad ogni chilometro".

Despres si è detto anche contento di far parte di una team con colleghi che mantengono un ritmo di gara elevato.

“L'annuncio è arrivato ad ottobre, ma in realtà era da giugno che provavamo la macchina e funzionava già piuttosto bene. Non sto dicendo che è stato tutto facile, ma da quando ho capito come guidare un buggy, mi sono reso conto che salendo sulla MINI tutto viene piuttosto naturale. Venivo da una macchina che avevo sviluppato per 4 anni assieme ad altri piloti, mentre qui si tratta di capire su cosa e come lavorare. In poco tempo abbiamo visto le differenze, il team tecnicamente è preparato e questo rende tutto più semplice". 

 
Articolo successivo
Dakar, Auto, Tappa 2: grande successo di Loeb, ma in vetta alla generale sale De Villiers!

Articolo precedente

Dakar, Auto, Tappa 2: grande successo di Loeb, ma in vetta alla generale sale De Villiers!

Articolo successivo

Dakar, Moto, Tappa 2: Walkner beffa Brabec, ma il leader è sempre Barreda

Dakar, Moto, Tappa 2: Walkner beffa Brabec, ma il leader è sempre Barreda
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 2: Pisco - San Juan de Marcona
Piloti Cyril Despres
Team X-Raid Team
Autore Sergio Lillo