Dakar 2022 | Auto
Topic

Dakar 2022 | Auto

Dakar | Brivido Al-Attiyah: aveva rotto il differenziale posteriore

Nasser Al-Attiyah ha detto di essere stato davvero fortunato a concludere l'ottava tappa e a mantenere la leadership della Dakar, dopo un guasto al differenziale posteriore della sua Toyota.

Dakar | Brivido Al-Attiyah: aveva rotto il differenziale posteriore

Il tre volte vincitore della Dakar ha perso otto minuti nei confronti del diretto inseguitore nella classifica generale, il francese Sebastien Loeb, avendo completato la maggior parte dell'ottava tappa con la sola trazione anteriore della sua Toyota, ma ha patito anche una foratura all'inizio della speciale.

Il pilota del Qatar, che ha concluso con l'11° tempo, ha spiegato che il differenziale posteriore della sua Toyota si stava surriscaldando, e che questo lo ha costretto a passare alla trazione anteriore, con il timore che un problema meccanico più grave lo potesse costringere al ritiro.

"Avevamo solo la trazione anteriore, perché abbiamo avuto un problema al posteriore, quindi ho avuto molta paura per tutta la speciale", ha detto Al-Attiyah.

Leggi anche:

"Gli ultimi 50 km ho cercato di spingere un po', ma non è stato facile solo con la trazione anteriore, anche se è andata bene. Sono fortunato ad essere ancora qui e ad aver perso solo pochi minuti su Seb".

Durante la tappa, Al-Attiyah ha capito che il differenziale posteriore si è rotto e temeva che ci potessero essere ulteriori danni, visto che sentiva odore di olio all'interno dell'abitacolo.

Il leader della Dakar è fiducioso che la parte danneggiata possa essere individuata e sostituita nel corso della notte, ma è anche ansioso di indagare sul problema, visto che la Toyota ha installato nuove parti al differenziale posteriore prima della settima tappa.

"Abbiamo fatto un buon lavoro fin dall'inizio, ora abbiamo qualche problema, ma penso che dobbiamo sederci con la squadra e capire perché sia successo", ha detto.

"Si tratta di un nuovo differenziale posteriore, l'abbiamo usato solo da ieri, quindi penso che ci fosse qualcosa di sbagliato nel montaggio, ma vedremo cosa dicono i meccanici".

"Perdere sette minuti non è niente, perché potevo guidare solo in terza ed in quarta, andando molto piano sulle dune. Non abbiamo spinto perché c'era tanto rumore ed odore di olio. Quindi sono davvero contento di essere riuscito a finire senza perdere troppo tempo".

#201 Toyota Gazoo Racing Toyota: Nasser Al-Attiyah

#201 Toyota Gazoo Racing Toyota: Nasser Al-Attiyah

Photo by: Red Bull Content Pool

condividi
commenti
Dakar | Auto, Tappa 8: doppietta Audi. Loeb buon terzo
Articolo precedente

Dakar | Auto, Tappa 8: doppietta Audi. Loeb buon terzo

Articolo successivo

Dakar | Camion, Tappa 8: Sotnikov nel poker Kamaz

Dakar | Camion, Tappa 8: Sotnikov nel poker Kamaz
Carica i commenti