Dakar 2022 | Auto
Topic

Dakar 2022 | Auto

Dakar | Boutron esce dal coma farmacologico

Il figlio del pilota vittima di una esplosione ha affermato come il padre sia uscito dal coma farmacologico ma ha sottolineato come siano necessari ancora molti giorni per avere un quadro completo della situazione.

Dakar | Boutron esce dal coma farmacologico

L’edizione 2022 della Dakar è iniziata nel peggiore dei modi. Il 29 dicembre un esplosione a Jeddah ha fatto scattare l’allarme per l’ASO. Alle 18:30 ora locale è stato emesso un comunicato dove si informava di un incidente avvenuto presso l’hotel Donatello nel quale era stata coinvolta una vettura di assistenza appartenente alla squadra Sodicars.

Inizialmente gli organizzatori avevano affermato come non ci fossero stati feriti gravi ma in realtà, nell’esplosione dell’ordigno presente a bordo della vettura, dei sei passeggeri presenti sul veicolo soltanto Phillippe Boutron, pilota del buggy n. 260, ha riportato gravi ferite alle gambe tali da richiedere un intervento chirurgico.

Boutron è stato poi trasferito all'ospedale militare Percy di Clamart, struttura specializzata nel trattamento di feriti di guerra, ed i medici transalpini hanno deciso di mettere lo sfortunato pilota in coma farmacologico per alleviare le sue sofferenze.

Dello stesso autore, leggi anche:

Fortunatamente oggi sono arrivate notizie confortanti. In una intervista rilasciata a RMC, il figlio di Boutron ha dichiarato come il padre sia fuori dal coma.

“È gravemente ferito ad entrambe le gambe, ma è uscito dal coma. Noi come famiglia possiamo andare a visitarlo ogni giorno. Ne sapremo di più sulle sue condizioni tra una decina di giorni”.

“Abbiamo avuto la possibilità di vederlo e possiamo parlare con lui, ma al momento ha bisogno di recuperare. Le cose procedono molto lentamente”.

Il grave episodio non è passato inosservato e la Procura nazionale francese antiterrorismo ha aperto un'inchiesta con i magistrati stanno indagando per tentato omicidio in seguito a un episodio di matrice terroristica.

Gli investigatori francesi sono partiti per Jeddah e collaboreranno con le autorità locali perché si faccia chiarezza su quanto accaduto.

Le autorità dell'Arabia Saudita hanno escluso la possibilità di un'azione criminale, descrivendolo come un incidente, ma il ministero degli Esteri francese ha invitato alla massima vigilanza non escludendo la pista dell’atto terroristico ed affermando come "la minaccia di questi gruppi continua ancora nel paese".

condividi
commenti
Podcast Dakar | Tappa 5: Petrucci fa la storia, De Villiers un disastro
Articolo precedente

Podcast Dakar | Tappa 5: Petrucci fa la storia, De Villiers un disastro

Articolo successivo

Fotogallery Dakar | La prima tappa ad anello intorno a Riyadh

Fotogallery Dakar | La prima tappa ad anello intorno a Riyadh
Carica i commenti