GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
78 giorni
W Series
G
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Anderstorp
12 giu
-
13 giu
Prossimo evento tra
16 giorni
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto3
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Moto2
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
IndyCar
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Evento concluso
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
24 giorni
FIA F3
G
Barcellona
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Red Bull Ring
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
37 giorni
FIA F2
G
Monaco
21 mag
-
23 mag
Evento concluso
G
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
DTM
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Anderstorp
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
65 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
23 giorni
Dakar 2019: Auto
Topic

Dakar 2019: Auto

Dakar, Auto, Tappa 1: Al-Attiyah parte forte con la Toyota, poi c'è Sainz con la MINI

condividi
commenti
Dakar, Auto, Tappa 1: Al-Attiyah parte forte con la Toyota, poi c'è Sainz con la MINI
Di:
7 gen 2019, 19:58

Il pilota del team Toyota Gazoo Racing parte forte e fa la differenza nell'ultimo intermedio della prima tappa della Dakar 2019. Dietro di lui Carlos Sainz con la MINI e il polacco Jakub Przygonski.

Nasser Al-Attiyah ha lanciato immediatamente un segnale inequivocabile: chiunque vorrà vincere la Dakar 2019 dovrà fare i conti con lui e la Toyota Hilux gommata BF Goodrich (così come i diretti rivali della MINI). Oggi il qatariota ha vinto la prima tappa del rally raid che portava la carovana delle vetture da Lima a Pisco.

Meno di 100 i chilometri cronometrati, ma Al-Attiyah ha cercato di fare immediatamente la differenza per prendere subito qualche minuto di vantaggio nei confronti dei diretti concorrenti per poter avere un po' di margine da gestire nelle tappe che seguiranno quella di oggi in caso di qualche problema tecnico o di navigazione, sempre dietro l'angolo in una gara difficile e insidiosa come la Dakar.

Appassionante il duello per la seconda posizione di tappa che ha visto lottare due piloti della MINI, ossia il vincitore dell'edizione 2018 della Dakar, Carlos Sainz, e Jakub Przygonski. Ad avere la meglio è stato lo spagnolo per appena 1" dei confronti del compagno di marca polacco (ma del team Orlen).

Una delle grandi sorprese di questa prima tappa della Dakar 2019 è Vladimir Vasilyev, al volante della seconda Toyota Hilux nella prima classifica generale composta al termine della tappa odierna. Appena 18 i secondi che lo separano dalla terza posizione che è nelle mani di Przygonski, e 19 quelli da Carlos Sainz.   

Leggi anche:

Quinta posizione per un Yazeed Al Rajhi molto performante. Il saudita è rimasto sempre nelle prime 5 posizioni della classifica anche nei due intermedi della tappa, confermandosi in buona forma al volante della sua MINI. Al Rajhi ha chiuso alle spalle di Vasilyev per appena 10 secondi.

Poco più staccato, 40" più lento della seconda MINI e della Toyota del russo Vasilyev, troviamo Giniel De Villiers. Il sudafricano ha compiuto una buona rimonta tra il secondo punto intermedio e la fine della tappa, risalendo diverse posizioni e chiudendo sesto di giornata.

Uno dei piloti più attesi è anche Stéphane Peterhansel, pluri vincitore della Dakar, che in questa stagione è passato a correre con il team MINI X-Raid ufficiale così come Sainz e Despres. Il pilota francese è partito molto cauto, firmando il settimo tempo assoluto davanti alla Toyota Hilux ufficiale dell'olandese Bernhard Ten Brinke.

Harry Hunt è, un po' a sorpresa, il primo pilota del team PH Sport. Il pilota britannico si trova in nona posizione a soli 6" da Ten Brinke, mentre il 9 volte campione del mondo WRC Sébastien Loeb è relegato in 13esima posizione, a 6'07" da Al-Attiyah.

La Top 10 è completata dalla MINI ufficiale di Cyril Despres davanti ai compagni di marca Nani Roma e all'argentino orlando Terranova, rispettivamente 11esimo e 12esimo. 

 

Dakar 2019, Auto - Classifica generale dopo la Tappa 1

Posizione Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Al-Attiyah/Baumel Toyota Hilux 1.01'41”  
2 Sainz/Cruz MINI Buggy X-Raid +1'59"  
3 Przygonski/Colsoul MINI Buggy X-Raid +2'00"  
4 Vasilyev/Zhiltsov Toyota Hilux +2'18"  
5 Al Rajhi/Gottschalk MINI Buggy X-Raid +2'28"  
6 De Villiers/Von Zitzewitz Toyota Hilux +2'40"  
7 Peterhansel/Castera MINI Buggy X-Raid +2'57"  
8 Ten Brinke/Panseri Toyota Hilux +3'19"  
9 Hunt/Rosegaar Peugeot 3008 DKR +3'25"  
10 Despres/Cottret MINI Buggy X-Raid +4'25"  
Articolo successivo
Dakar, Moto, Tappa 1: Barreda apre le danze a modo suo e porta in testa la Honda

Articolo precedente

Dakar, Moto, Tappa 1: Barreda apre le danze a modo suo e porta in testa la Honda

Articolo successivo

Dakar, Sainz: "Vedo le Toyota molto forti, Al-Attiyah è il favorito"

Dakar, Sainz: "Vedo le Toyota molto forti, Al-Attiyah è il favorito"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 1: Lima - Pisco
Autore Giacomo Rauli