Dakar, Al-Attiyah: "La Mini punta alla vittoria"

Il pilota del Qatar è convinto che 14 minuti di distacco dalle Peugeot non siano molti nelle tappe di navigazione

Dakar, Al-Attiyah: "La Mini punta alla vittoria"
#300 Mini: Nasser Al-Attiyah and Matthieu Baumel
#300 Mini: Nasser Al-Attiyah and Matthieu Baumel
#300 Mini: Nasser Al-Attiyah and Matthieu Baumel
Nasser Al-Attiyah e Matthieu giocano a biliardino
Nasser Al-Attiyah con un giovane fan
#300 Mini: Nasser Al-Attiyah and Matthieu Baumel

Nasser Al-Attiyah aveva previsto che la lotta nella Dakar 2016 si sarebbe accesa nella seconda settimana di gara. Non si è sbagliato perché il portacolori della Mini All4 Racing si è portato al terzo posto assoluto dopo l’ottava tappa, con un distacco di 14 minuti dal leader, il francese Peterhansel.
"Quattordici minuti sono niente Si è visto da quanto è successo a Loeb oggi che tutto può cambiare in un attimo. Specie quando si deve correre fuori dai sentieri battuti…".

Il Principe del Qatar finalmente può sorridere al bivacco…
"Sono felice di aver vinto la prima speciale per la Mini. È stato molto difficile, soprattutto perché oggi il percorso ha offerto molte difficoltà, dalle dune di sabbia, alle insidie dei. Fuori pista. Questa è stata una fase di Dakar vera, con le insidie della navigazione".

L’ultimo vincitore del rally raid sudamericano, comunque teme le Peugeot…
"Siamo dietro alle Peugeot perché sono molto veloci, ma nel team X Raid tutti lavorano al meglio sulla mia macchina. Ora la musica sembra cambiata: la prima settimana di gara è stata caratterizzata da strade veloci che hanno favorito i nostri avversari, ma ora che si dovrà affrontare il fuoristrada, la nostra macchina sarà l’ideale".

Al-Attiyah prevede che le tappe di oggi e mercoledì potranno regalare altri scossoni alla classifica, visto che saranno di navigazione…
"Saranno fasi importanti. Se domani perderà un po' di tempo non sarà male, perché qualcun altro dovrà aprire la pista. Per arrivare a Rosario c’è ancora molta strada da percorrere: il nostro obiettivo è essere in testa al traguardo finale”.

E rispetta i piloti del Leone…
"Sono sicuro che Carlos cercherà di dettare il passo della gara, mentre giocherà in difesa Peterhansel. E magari andrà storto qualcosa fra di loro…”.

condividi
commenti
Dakar, una caduta rovina la tappa di Jacopo Cerutti

Articolo precedente

Dakar, una caduta rovina la tappa di Jacopo Cerutti

Articolo successivo

Dakar, De Rooy: "Non credevo di andare al comando!"

Dakar, De Rooy: "Non credevo di andare al comando!"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 8: Salta - Belen
Piloti Nasser Al-Attiyah
Team X-Raid Team
Autore Luis Ramírez