Dakar, 7° Tappa: domina De Rooy, naufraga Biasion

Dakar, 7° Tappa: domina De Rooy, naufraga Biasion

Sulle dune del deserto di Acatama Miki si pianta con l'Iveco e perde moltissimo terreno

Gerard De Rooy consolida il vantaggio nella 7. tappa della Dakar divisa in due prove speciali: nel primo tratto accusa una foratura e rimedia un distacco che gli fa anche perdere la momentanea leadership della corsa, ma poi l'olandese con l'Iveco Powerstar prende un ritmo insostenibile per tutti e si riporta abilmente al comando vincendo la sua quarta tappa di questa 33. edizione, la terza di fila. "E' stata una giornata difficile - ammette Gerard, punta di diamante del Petronas team De Rooy Iveco - ma fantastica. Non solo abbiamo infilato Miki, Hans e Loprais, ma abbiamo ripreso anche tante vetture dopo la foaratura che ci è costata 12 minuti. Credo che questa sarà una giornata che ricorderò a lungo!". Giornata da dimenticare per Miki Biasion che non è ancora arrivato al traguardo di Copiapo perché è rimasto insabbiato con l'Iveco Trakker Evolution 2 su una duna particolarmente insidiosa e sta cercando di riprendere il cammino per completare la tappa nonostante gravi problemi alla frizione. Al posto d'onore è salito il Tatra di Ales Loprais particolarmente a suo agio sulla sabbia del deserto di Atacama: il ceco è a 17'10" da De Rooy, mentre Hans Stacey che è stato a lungo in testa nel primo tratto cronometrato, ha rimediato un distacco dal capofila olandese di oltre mezz'ora nell'assoluta, ma non si lamenta. "Oggi abbiamo scoperto le insidie di una Dakar - ammette Stacey - abbiamo vinto la prima frazione, mentre nella seconda una foratura ci ha fatto perdere un quarto d'ora, mentre due o tre insabbiamenti hanno rallentato il passo nel finale, ma siamo ancora in gara. La corsa ha mantenuto il suo fascino fantastico. La vera maratona è iniziata oggo, aspettiamoci un colpo di scena dopo l'altro nei prossimi giorni!". Risalgono la china i Kamaz: perso Nikolaev per l'esclusione dalla classifica decisa dai commissari sportivi, è Ardavichus che capeggia l'armata russa con Karginov e Mardeev a seguire, prima dell'Iveco di Pep Villa, che sarebbe destinato all'assistenza, ma comincia a farsi vedere nelle posizioni di classifica che contano. 33. DAKAR, Settima tappa, 07/01/2012 Classifica assoluta Camion 1. De Rooy-Rodewald-Colsoul – Iveco – in 18.05'15” 2. Loprais-Almasi-Ernst – Tatra – + 17'10” 3. Stacey-Van Goor-Der Kinderen – Iveco – + 33'14” 4. Ardavichus-Kuzmich-Turlubaev – Kamaz – + 45'41” 5. Karginov-Devyatkin-Mokeev – Kamaz – 1.02'29” 6. Mardeev-Shibalov-Belyaev – Kamaz – + 1.13'35" 7. Vila-Torrallardona-Van Eerd – Iveco - + 1.43'16” 8. Mardeev-Mizyukaev-Sotnikov - Kamaz + 1.55'33" 9. Adua-Alcayna-Torres – Iveco - 2'05”23 10. Kolomy-Kilian-Kilian - Tatra - 2.18'57"

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Articolo di tipo Ultime notizie