Dakar: nessun giallo Hernik. Michal morto disidratato

Dakar: nessun giallo Hernik. Michal morto disidratato

Il 39enne polacco è stato sottoposto ad autopsia che ha chiarito le cause del decesso nella terza tappa

Nessun giallo: Michal Hernik è morto per l'attacco cardiaco seguito alla disidratazione. Questo è il risultato che è emerso dall'autopsia a cui è stata sottoposta la salma del pilota polacco per rispondere all'inchiesta lanciata dalla magistratura argentina che ora potrà provvedere a liberare il corpo per il rimpatrio.

Michal Hernik ha tristemente perso la vita durante la terza tappa della Dakar 2015 che portava i concorrenti da San Juan a Chilecito, in una speciale caratterizzata da temperature infernali con picchi oltre i 44 gradi. Il centauro polacco di 39 anni, che era al suo debutto alla Dakar con una KTM, è stato trovato accasciato accanto alla sua moto e senza casco da un elicottero di soccorso dell'organizzazione.

Michal era stato localizzato al chilometro 206 della Cuesta del Miranda, nella provincia argentina di La Rioja, ad appena 14 km dalla fine della speciale ed era partito dall'84esima posizione nella classifica assoluta delle moto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Michal Hernik
Articolo di tipo Ultime notizie