Famin: "Siamo alla Dakar per vincere, non so quando"

Il responsabile di Peugeot Sport è tranquillo di aver fatto il massimo per il debutto della 2008 DKR

Famin:

“La nostra Dakar è cominciata, le tre DKR 2008 sono in parco chiuso”. Bruno Famin, direttore di Peugeot Sport tira forse il suo primo respiro di sollievo, rilassato, di quest'ultima settimana. Ieri il team francese ha passato le verifiche della Dakar 2015, a Buenos Aires, e tutte e tre le vetture sono state sistemate in parco chiuso, in attesa della passerella di oggi pomeriggio.

La folla in delirio ha tributato il primo successo per questo team, potente e famoso, che ha deciso come nessuno aveva fatto prima d'ora di mettere in gioco la propria reputazione in una gara famosissima, con una macchina che nasce dal nulla.

“Tutto quello che abbiamo fatto negli ultimi cinque mesi - ha detto Famin - era finalizzato alla nostra partecipazione alla Dakar e ora che abbiamo già vinto quella che per noi era la prima tappa siamo più che contenti”.

In effetti finire in tempo le tre vetture, portarle in verifica dopo due settimane di lavoro intenso alla filiale Peugeot di Palomar era la prima scommessa da vincere e il viso tirato, ma sereno di Famin conferma che il primo risultato è stato ottenuto, ma non solo.
“Tutto quello che era in nostro potere di fare – prosegue il direttore di Peugeot Sport – è stato realizzato. Ogni singolo pezzo della nostra vettura è stato controllato e ricontrollato e se necessario ricostruito, più di così non si poteva fare”.

Ora bisognerà trovare l'affidabilità perchè, Bruno Famin ha dichiarato all'aperitivo organizzato alla Peugeot Lounge nel quartiere Palermo di Buenos Aires che... “Noi vinceremo, forse non questa edizione, ma siamo tornati per vincere e lo faremo, statene certi”.

Una dichiarazione di guerra bella e buona quella dei francesi che hanno dalla loro, a differenza di altri team, una serenità al loro interno che pare ineguagliabile...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Piloti Carlos Sainz , Stéphane Peterhansel , Cyril Despres
Articolo di tipo Ultime notizie